Medicina e benessere

Dry Skin Brushing: perché spazzolare la nostra pelle

Con il termine Dry Skin Brushing, s’intende quel trattamento per il corpo che consiste nello spazzolare, anche a secco, la nostra pelle.

È un’antica pratica che arriva dai rituali dei manuali olistici di bellezza. Molto in auge per i comprovati benefici sull’organismo. Il Dry Skin Brushing parte dalla consapevolezza che la pelle è l’organo più grande del nostro corpo.
La nostra pelle, oltre a costituire uno strato protettivo,  è soprattutto una barriera in un certo senso permeabile. Ci permette di espellere le varie tossine ed è fondamentale per la nostra salute generale.
Da questi presupposti, si è sviluppata la pratica della spazzolatura a secco.  Questo innesca diversi effetti positivi non solo a livello cutaneo, ma anche su tutto il nostro organismo.

I benefici del praticare la spazzolatura a secco

La spazzolatura a secco della pelle, stimola la circolazione e il drenaggio linfatico. Proprio quest’ultimo, permette al nostro corpo di rilasciare le tossine accumulate.

  • Esfolia lo strato più superficiale della pelle
  • Aumenta la circolazione della pelle,
  • Aiuta a rassodare la pelle e rimodella il nostro corpo
  • Ringiovanisce il sistema nervoso
  • Aiuta la pelle ad eliminare i pori ostruiti e i peli incarniti 

dry Skin Brushing

Come si fa il Dry Skin Brushing

Per prima cosa bisogna partire dalla spazzola. Acquistate una spazzola per il corpo con le setole naturali. In commercio trovate setole morbide o medie. Vanno bene  quelle in legno, per i massaggi più intensivi, ma per cominciare è meglio sceglierne una a setole morbide. (Importante è pulire la spazzola una volta a settimana). Bisogna avere molta Costanza. La spazzolatura della pelle a secco va eseguita una volta al giorno, al massimo due. È preferibile farla al mattino presto , prima della doccia o del bagno, perché è molto stimolante.

Potete passare la spazzola a secco dappertutto, ad eccezione però del viso e dei genitali. Evitate le zone in cui la pelle è sensibile, evitate ferite , vene varicose o capillari evidenti. Ci si spazzola sempre seguendo quella che è la circolazione sanguigna. Dalla periferia al cuore. Partite dai piedi, poi le gambe fino all’inguine. Passate poi alle mani fino alle spalle e in ultimo dalla pancia verso il cuore.

Dopo la spazzolatura è importante risciacquare bene sotto la doccia. Alternate getti caldi e getti freddi, in modo da stimolare ancora di più la circolazione. Asciugatevi bene e applicate i vostri prodotti preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *