Il Quotidiano Online
dell'Ateneo Niccolò Cusano di Roma

Iscriviti alla Newsletter

    Network

    Ci sono 130 articoli in questa diretta

    Bonaccini: “La sconfitta del PD è colpa di tutti noi”

    “La sconfitta non è mai responsabilità di uno solo quindi non è responsabilità solo di Letta, è una responsabilità collettiva, quando si vince si vince insieme, e quando si perde si perde insieme. Ringrazio Letta, sono tra quelli che lo chiamò quando era Parigi, e lo ringrazio per essersi messo a disposizione in un momento difficile e non mi pento di aver fatto quella telefonata, perché Enrico è una persona seria e una persona perbene e concordo con lui che adesso dobbiamo discutere in maniera ordinata e farlo bene”.  Lo ha detto il presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, conversando con i cronisti di fronte alla sede della Regione a Bologna. Riferendosi al congresso del Pd Bonaccini ha spiegato che “la scelta di chiudere in maniera ordinata ci aiuta a farlo, da un lato senza mettere la polvere sotto il tappeto e senza che si pensi che “basta cambiare un segretario per risolvere tutto. La questione è una e viene da lontano: il Pd  – continua – l’abbiamo fondato per unire le forze democratiche riformiste e progressiste in una casa più grande, se diventa strutturalmente un partito più piccolo vuol dire che si è persa la sintonia con un pezzo di Paese. Io sono un uomo orgogliosamente di sinistra da sempre e  – ha concluso – non mi rassegno al fatto che sia la destra a raccogliere il disagio sociale o le paure dei cittadini più fragili”.

    Le parole di Conte dopo le elezioni

    Elezioni 20022 Conte

    Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle, ha parlato dopo i risultati delle elezioni, facendo anche il punto sulla situazione del partito stesso. L’ex premier ha sottolineato con il Movimento non sia il partito del sud, ma di tutta l’Italia, spiegando come queste elezioni siano un successo per loro. L’obiettivo ora è, in primis, quello di difende i valori costituzionali per proseguire poi con i vari obiettivi. Non sono mancati i complimenti a Giorgia Meloni, per la vittoria di Fratelli d’Italia.

    “Siamo pronti a dialogare con la Meloni per i diritti civili”

    “Congratulazioni a Giorgia Meloni, autrice di una vittoria inedita della destra che riuscirà, per prima nella storia d’Italia, a portare una donna alla guida del Governo. Sarebbe davvero bello oltre che sorprendente se, seguendo le tradizioni delle migliori destre conservatrici europee, la futura premier Meloni con la quale più volte negli anni, sia in sedi istituzionali sia in appuntamenti pubblici come la festa di Atreyu, abbiamo avuto occasione e modo di dialogare serenamente, volesse proseguire su questa strada aprendo un tavolo di confronto laico e senza pregiudizi sui diritti civili”. Ha affermato il fondatore e presidente onorario di GayLib, Enrico Oliari commentando la vittoria elettorale della coalizione di centrodestra alle elezioni politiche italiane.

    Letta si congratula con la Meloni

    L'ordine di scudeeria è di non replicare alle provocazioni

    Enrico Letta avrebbe chiamato Giorgia Meloni per congratularsi con lei della vittoria elettorale, gesto di fair play del segretario democratico che questa mattina ha annunciato che non si ricandiderà al prossimo congresso.

    Orban ha scritto una letta a Meloni, Salvini e Berlusconi

    viktor orban vox

    Viktor Orbán “ha inviato lettere” a Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi in cui “si congratula con loro per i risultati elettorali”. “Attendo con ansia la nostra futura collaborazione per preservare la pace nei nostri Paesi e in Europa, per far ripartire l’economia europea e per alleviare la crisi energetica”, scrive il premier ungherese. Lo ha scritto su Twitter Balázs Orbán direttore politico del premier.

    Berlusconi festeggia il risultato: “Forza Italia decisiva”

    Elezioni 2022 Berlusconi

    Dopo il risultato delle elezioni che lo pone quasi alla stessa percentuale della Lega festeggia Silvio Berlusconi via Twitter: “Forza Italia decisiva per il successo del Centro Destra e per la formazione del governo”, si legge nel post.

    Zaia sul flop della LEGA: “Momento difficile da affrontare con serietà”

    Da molti indicato come il sabotatore del risultato della LEGA in Veneto Luca Zaia ha parlato dopo Matteo Salvini esprimendo ben altri toni a proposito del risultato delle elezioni politiche: “Il voto degli elettori va rispettato, perchè, come diceva Rousseau nel suo contratto sociale, ‘il popolo ti delega a rappresentarlo, quando non lo rappresenti più ti toglie la delega’.  E’ innegabile come il risultato ottenuto dalla Lega sia assolutamente deludente, e non ci possiamo omologare a questo trovando semplici giustificazioni. E’ un momento delicato per la Lega – aggiunge – ed è bene affrontarlo con serietà  perchè è fondamentale capire fino in fondo quali aspetti hanno portato l’elettore a scegliere diversamente”.

    Anna Paratore, madre di Meloni: “Giorgia ha fatto tutto da sola, ora via reddito cittadinanza ”

    Elezioni 2022 Meloni

    Anna Paratore la madre di Giorgia Meloni ha commentato la vittoria elettorale della figlia e della coalizione di centro destra: “La mia Giorgia ha fatto tutto da sola, tolga subito la vergogna del reddito di cittadinanza”

    Decaro sulle elezioni : “Il PD perde sempre dal 2008”

    “Abbiamo perso. Ha perso il Partito Democratico. Ha perso questa coalizione di centro sinistra. Ha perso l’idea di politica e di Paese che abbiamo proposto agli italiani. Abbiamo perso. E guai se l’analisi del voto, a qualsiasi livello, non partisse da queste due parole. Saremmo di fronte all’ennesimo stratagemma retorico per provare a giustificarci falsificando la realtà. Ha vinto, invece, l’idea di Paese del centrodestra. E quindi, come è giusto che sia in una democrazia, tocca a loro, adesso, governare. Il PD perde le elezioni dal 2008”, è il messaggio del presidente Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, a commento delle elezioni politiche appena conclusesi.

    Cremlino commenta il risultato della Meloni: “Pronti ad accogliere chiunque abbia atteggiamento costruttivo”

    Voli Russia
    “I risultati delle ultime elezioni in Italia sono esclusivamente un affare interno del Paese, Mosca è pronta ad accogliere qualsiasi forza politica pronta a mostrare un atteggiamento costruttivo nei confronti della Russia”, sono le parole del portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov a proposito della netta vittoria del Centro Destra e dell’exploit di Giorgia Meloni “Siamo pronti ad accogliere qualsiasi forza politica che sia in grado di andare oltre il mainstream consolidato pieno di odio per il nostro Paese e mostrare piu’ obiettività e un atteggiamento costruttivo nei confronti del nostro Paese”.

    Di Battista prova a ridimensionare Meloni: “Poco più della metà del popolo italiano ha votato”

    autocandidature M5s

    Alessandro Di Battista ha deciso di commentare in modo piuttosto telegrafico il risultato che ha visto grande vincitrice Giorgia Meloni, che ha trainato il Centro Destra ad avere una maggioranza sia alla Camera che al Senato: “In nome di poco più della metà del popolo italiano”, soffermandosi dunque sul bassissimo dato dell’affluenza al 63%.

    Letta in conferenza stampa alla sede del PD: “Emma Bonino uccisa dal fuoco amico, non mi ripresenterò al prossimo congresso”

    elezioni 2022 letta

    Enrico Letta in conferenza stampa ha voluto commentare il brutto risultato elettorale soffermandosi anche sulla sconfitta a Roma che tiene fuori dal parlamento l’alleata di coalizione Emma Bonino: “Carlo Calenda candidandosi ha contribuito a tenere fuori dal Parlamento una persona che avrebbe meritato questo posto”, mentre sul futuro conferma l’addio alla segreteria “Non intendo ripresentarmi al prossimo congresso del Partito Democratico. Mi prendo la responsabilità di questo risultato elettorale, ma io non ho fatto una campagna elettorale per motivi tattici e strategie. Io credo che il nostro paese entri in una fase triste con giorni duri. L’opposizione che faremo sarà ovviamente istituzionale e dentro i canoni dell’istituzionalità. Gli elettori hanno fatto una scelta consapevole che rispetto, ma lascio a verbale che io ho creduto e penso che noi siamo fortemente alternativi a questa destra. Penso che su tantissimi temi dovremo vigilare e saremo determinati ed intransingenti sui lavori di essere italiani europeisti. L’entusiasmo è dell’Europa Sovranista, questo dato sposta gli equilibri europei verso una direzione non positiva. Gli italiani hanno scelto in piena libertà, vorrei ricordare che la libertà del voto è una conquista straordinaria perché in altre zone elettori venivano obbligati in Ucraina a votare sotto fucile“. Segui le sue parole nell’approfondimento di TAG24.

    Gasparri: “Smentiti i profeti di sventura su Berlusconi e FI”

    guerra russia ucraina

    Gasparri è intervenuto per commentare il risultato elettorale positivo di Forza Italia: “Questo risultato è la risposta a chi profetizzava sventura con la sconfitta di Forza Italia  e Berlusconi. Continua l’azione iniziata nel 1994 da Berlusconi, possono cambiare i numeri dei protagonisti ma noi ci siamo. Servono iniziative subito per aiutare i cittadini sull’energia e fare iniziative per distruggere chi come Putin ha voluto la guerra in Ucraina. Noi siamo qui in termini positivi”, poi l’attacco al Terzo Polo “Sono figli di papà che andavano a lavorare alla Ferrari perché il babbo era amico di Montezemolo. Noi siamo contenti che la formula classica del Centro Destro abbia vinto. Noi eravamo annunciati come evaporati, credo che il risultato di Berlusconi per le circostanze sia molto positivo”. Poi arriva l’endorsment a Giorgia Meloni: “L’ho sostenuta anche nel congresso dei giovani di AN dicendo che era brava, io ero in Parlamento già nel 1994 e coerentemente sarò ancora al fianco di Berlusconi. Penso che questi sia utile al Centro Destra”.

    Letta al Nazareno con i vertici, a minuti la sua conferenza stampa

    Elezioni 2022 Letta

    Enrico Letta è arrivato al Nazareno e sarebbe a colloquio con i vertici del PD in attesa di cominciare la sua attesa conferenza stampa.

    Fabio Rampelli rassicura la Francia: “Non abbiamo intenzione di toccare diritti ed aborto”

    ius scholae
    Hanno fatto rumore le parole della premier francese Elisabeth Borne a proposito della preoccupazione per i diritti in Italia dopo la vittoria di Giorgia Meloni, ma pronta è arrivata la risposta del cofondatore di FDI Fabio Rampelli: “Non abbiamo alcuna intenzione di toccare ne’ i diritti umani ne’ il diritto all’aborto. L’abbiamo detto in lungo ed in largo è stata organizzata una campagna veramente penosa da parte dei nostri avversari”, sono state le sue parole  a 24 Mattino su Radio 24 “Non si può insudiciare l’immagine di una nazione intera  cercando di colpevolizzare e demonizzare i propri avversari. Noi abbiamo spiegato in campagna elettorale che non toccheremo la 194 in campagna elettorale, è la nostra posizione storica”.