Il Quotidiano Online
dell'Ateneo Niccolò Cusano di Roma

Iscriviti alla Newsletter

    Network

    2 commenti su “Che cosa non possono fare i testimoni di Geova”

    1. Che cosa non possono fare i testimoni di Geova di
      EMANUELA TESTORI

      Interessante articolo del quale però chiedo di permettermi alcune piccole PRECISAZIONI.
      Cominciamo dal titolo “ cosa non possono fare” che io cambierei con “che cosa non vogliono fare”.
      Nel nel proseguo dell’articolo viene riconosciuto che: “…I testimoni dunque liberamente scelgono di rispettare i dettami della Bibbia e di impostare la loro esistenza secondo le norme bibliche…” Quindi se è una scelta mi pare più corretto dire che è questa scelta libera e consapevole che comporta anche le scelte successive, cioè ripudiare ciò che magari prima facevo poiché non conoscevo “le norme bibliche”

      L’articolo comincia con il parlare del “dono del sangue”. E’ chiaro che se io non accetto questa pratica (che poi andrebbe approfondita), neanche lo “dono agli altri”.

      Passiamo alla “alla socializzazione con i non credenti”. Noi consideriamo questi dei “potenziali fratelli”, prova ne è che li andiamo a trovare nelle loro case e facciamo il possibile per parlare con loro in qualunque occasione. Inoltre VIVIAMO in mezzo a loro, LAVORIAMO insieme a loro, MANGIAMO con loro e tutte le altre cose che si fanno in una comunità (chiaramente quelle cose che sono lecite). In’ altre parole non facciamo una vita da RECLUSI o isolati in qualche luogo sperduto.

      Nell’articolo si parla poi del” divieto del ballo”. Il che non è del tutto esatto, caso mai non frequentiamo le discoteche o locali notturni, ma non perché è “vietato ballare”, ma per altri motivi che non sto qui ad elencare.

      Molto correttamente l’articolo ad un cero punto dice:” Prima di sapere che cosa non possono fare i Testimoni di Geova è d’obbligo sapere chi sono.” Questa frase mi fa venire in mente una domanda che fecero all’Apostolo Paolo quando arrivò a Roma e che si trova negli Atti degli Apostoli capitolo 28 versetto 22 :” …Ma riteniamo sia bene ascoltare da te quello che pensi, perché di fatto quello che sappiamo di questa setta …” Quindi perché non ascoltare un Testimone di Geova così da sentire dal diretto interessato cose che li riguardano. Oppure andare nel loro sito JW.ORG all’ esponente: ”Chi sono i Testimoni di Geova”. Risparmio la fatica e metto il link https://www.jw.org/it/testimoni-di-geova/
      Chiaramente al sito si accede senza bisogno di registrarsi ed effettuare login.

      Grazie per l’attenzione Bruno Bargiacchi Arezzo

    2. Grazie per le sue importanti segnalazioni. Mi riservo di approfondire quanto da lei segnalato e, nel caso, riportarlo nell’articolo.

    Lascia un commento