Tecnologia

Auguri Mark Zuckerberg, l’uomo che ha rivoluzionato le relazioni umane

Mark Zuckerberg amministratore delegato di Facebook prima e Meta Inc dopo, è una delle persone che più ha saputo rivoluzionare il nostro modo di vivere, non solo creando i social network ma insegnando alle persone un nuovo modo di relazionarsi, di lavorare e di creare. L’ex studente di ingegneria, formatosi ad Harvard spegne oggi 38 candeline, anni ricolmi di successi, stimoli, soddisfazioni ma anche critiche.

Mark Zuckerberg, gli inizi

Mark Zuckerberg è nato il 14 maggio del 1984 a White Plains, nello stato di New York negli Stati Uniti d’America, figlio di mamma psichiatra e padre dentista si formò prima nell’Ardsley High School e poi all’università, ad Harvard dove arrivò con una ottima reputazione da grande programmatore. Il padre gli insegnò ai tempi delle medie ad usare il computer e poi gli affiancò il programmatore di software David Newman che dopo aver dato lezioni private a Zuckerberg lo definì un genio. All’università studiò informatica e psicologia con ottimi risultati.

Gli anni della creazione

Entrato ad Harvard, Mark Zuckerberg aveva 19 anni ed è li che iniziò a mettere in cantiere l’idea geniale che però all’inizio non andò bene: attratto dalla grandezza di informazioni contenute negli annuali universitari decise di porre tutto sul web in un sito chiamato Facemash che però venne chiuso pochi giorni dopo per violazione di copyright e privacy. Dopo la delusione prende parte al progetto universitario di rete sociale Harvardconnection.com e successivamente ne sfrutta l’idea per lanciare thefacebook.com, un sito realizzato in collaborazione con i suoi due compagni di stanza Andrew McCollum ed Eduardo Saverin. Facebook diventa un successo planetario nel 2004 ed in quattro anni porta ilo suo inventore sul tetto del mondo come il più giovane miliardario esistente.

Possedimenti e patrimonio

Il patrimonio del padre dei social network secondo la rivista Forbes ammonta a 97miliardi ed è il settimo uomo più ricco del pianeta. Dal 2012 è proprietario di Instagram e due anni dopo acquista anche Whatsapp, tutto facente parte dell’universo Meta Inc.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *