Cultura

Accadde oggi, 12 maggio 1937: incoronazione di Giorgio VI d’Inghilterra

Accadde oggi, 12 maggio 1937: incoronazione di Giorgio VI d’Inghilterra. Nato con il vero nome di Albert Frederick Arthur George a Sandringham il 14 dicembre 1895, morto sempre a Sandringham il 6 febbraio 1952. E’ stato re del Regno Unito e degli altri Domini britannici d’oltremare fino alla sua morte. Ultimo Imperatore d’India fino al 15 agosto 1947, ma, mantenendo il titolo fino al 22 giugno 1948.

Accadde oggi, 12 maggio 1937: incoronazione di Giorgio VI d’Inghilterra

Giorgio VI fu anche l’ultimo sovrano britannico a essere Re di tutta l’Irlanda; infatti, sebbene l’Irlanda fosse divenuta una repubblica nel 1937, il sovrano ne mantenne comunque il controllo fino al 1949, e il titolo fino alla sua scomparsa. Padre dell’attuale Regina Elisabetta II (in primo piano e giovanissima nella foto della famiglia reale di Giorgio VI) e di sua sorella Margaret, Giorgio VI nacque dall’unione tra il duca di York, in seguito divenuto Re Giorgio V, e la principessa Maria di Teck. Secondogenito dopo il fratello Edoardo.

Altre tappe della vita di Giorgio VI

Nel 1923 sposò nell’abbazia di Westminster lady Elizabeth Bowes-Lyon, dalla quale ebbe le due figlie: Elisabetta e Margaret. L’11 dicembre 1936, in seguito all’abdicazione del fratello Edoardo VIII, salì al trono prendendo il nome di Giorgio VI, poiché il suo primo nome Albert suonava troppo tedesco ed era stato già rifiutato dal nonno Edoardo VII. Fu incoronato nell’abbazia di Westminster insieme alla moglie, la Regina Elizabeth Bowes-Lyon; questa fu la prima incoronazione trasmessa dalla radio e registrata per la riproduzione privata dalla BBC.

Giorgio VI e la Seconda guerra mondiale

Evento centrale del suo regno fu la Seconda guerra mondiale, combattuta dal Regno Unito, alleato prima solo della Francia e poi di Stati Uniti e Unione Sovietica, contro Germania, Italia e Giappone. Durante tutta la guerra, e in modo particolare durante il difficile periodo dei bombardamenti nazisti su Londra, seppe conquistare la stima e l’affetto dei suoi sudditi, rimanendo sempre saldamente al suo posto e rifiutando ogni fuga. Anzi, con i suoi discorsi radiofonici contribuì a tenere alto il morale del Paese durante la resistenza contro l’attacco della Germania di Hitler.  Nel dopoguerra, Re Giorgio VI fu tra i principali promotori della ripresa economica e sociale del Regno Unito.

La storia su Radio Cusano Campus e Cusano Italia TV. “La Storia Oscura”, dal lunedì al venerdì on air sulla radio dell’Università Niccolò Cusano dalle 20 alle 21.30. “A Spasso nel Tempo”, in onda sul canale 264 del digitale terrestre alle 23.00 del martedi. Appuntamento con la storia anche il giovedi alle 17.00 a “Pomeriggio con Noi” su Cusano Italia TV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *