Cultura

“Paese che vai” su Cusano Italia Tv: ‘Sant’Angelo, il Paese delle fiabe’

Sant’Angelo, ‘il Paese delle fiabe’. “Paese che vai” la trasmissione di Cusano Italia Tv (canale 264 DTT ore 10:00) ogni sabato accende i riflettori sugli splendidi borghi del nostro Bel Paese. Questo viaggio è interamente dedicato al suggestivo borgo medievale di Roccalvecce, con il suo Castello Costaguti, ed a Sant’Angelo, comunemente chiamato ‘Il paese delle fiabe’.

In tanti hanno contribuito alla buona riuscita della puntata voluta da Sergio Cesarini, direttore di Tesori di Etruria. Una “visita televisiva” emozionante tra vicoli, angoli panoramici, monumenti storici, ma anche prelibatezze tipiche locali, con al centro le meraviglie di un territorio tutto da scoprire tra ambiente, storia, archeologia e arte in un mondo da fiaba.

Sant’Angelo di Roccalvecce, il Paese delle fiabe

Sant’Angelo di Roccalvecce è un piccolo borgo un tempo dimenticato e che ha ripreso vita grazie ad un progetto dell’Associazione culturale ACAS. Questo borgo, dall’aspetto fiabesco, alla fine del 2016 è stato impreziosito da murales fantastici, che fanno sognare i più piccoli e tornare bambini anche i più grandi. Murales, che hanno arricchito di colori i muri del paese con disegni dedicati al mondo delle fiabe.

Roccalvecce e il Castello Costaguti

Il Castello Costaguti è il monumento più insigne di Roccalvecce, ed è inserito nella rete delle dimore storiche della Regione Lazio. Primi documenti ufficiali che lo menzionano risalgono al 1199, anno in cui il nobile Rinaldo del Veccio trovò la morte in questo luogo durante una battaglia che coinvolse Romani e Viterbesi.

Il Castello, formato da 3 piani, conserva gli arredamenti dell’epoca e altre opere d’arte tra cui affreschi dell’Ottocento, soffitti a cassettoni e stucchi. Ai piedi del borgo medievale di Roccalvecce si trova “La Vignaccia” giardino storico del castello. Il bellissimo parco che si estende per circa 15.000 mq risale al 1700. Al suo interno sono custodite piante rare ed esotiche provenienti da tutte le parti del mondo.

Donna Maria Costaguti portò in dote nella famiglia Afan de Rivera tutti i possedimenti e i titoli nobiliari che appartenevano alla famiglia Costaguti, tra i quali quello di “marchesi del baldacchino” e “Marchesi di Roccalvecce, Sant’Angelo e Sipicciano”. Sia il Palazzo Costaguti di Roma che il Castello Costaguti di Roccalvecce sono tutt’ora proprietà appartenenti alla famiglia Afan de Rivera Costaguti, che le abita e le custodisce ormai da secoli nel rispetto della tradizione.

castello costaguti

castello costaguti 2

Gli articoli che parlano di “Paese che vai”:

https://www.lamiacittanews.it/a-paese-che-vai-santangelo-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce-con-il-suo-castello/

https://orvietosi.it/2022/05/a-paese-che-vai-santangelo-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce-con-il-suo-castello/

https://www.sannioportale.it/articoli/Dal-Web/Tusciatimes-eu/sabato-a-paese-che-vai-santangelo-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce-con-il-suo-castello-4269432.asp

https://www.tusciatimes.eu/sabato-a-paese-che-vai-santangelo-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce-con-il-suo-castello/

https://www.unonotizie.it/26048-a-paese-che-vai-sant-angelo-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce.php

https://www.ontuscia.it/evidenza-v/domani-a-paese-che-vai-ci-sara-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce-con-il-suo-castello-357321

https://www.tusciaup.com/events/sabato-a-paese-che-vai-santangelo-il-paese-delle-fiabe-e-roccalvecce-con-il-suo-castello

“Paese che Vai”, in onda dalle ore 10 alle 11.30 si può seguire anche in Streaming online/app

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *