Il Quotidiano Online
dell'Ateneo Niccolò Cusano di Roma

Iscriviti alla Newsletter

    Network

    1 commento su “Assegnazioni balneari, Licordari. “Tutto il lavoro di decenni rischia di essere azzerato”.”

    1. Dal 1 gennaio 2024, se nulla cambierà, tutte le concessioni demaniali rimarranno chiuse in attesa delle evidenze pubbliche. Io sono un balneare di Punta Marina Terme, Ravenna dal 1987, e questa è l’unica fonte di reddito per la mia famiglia. Il comune di Ravenna, dal 1 gennaio 2024, riuscirà a gestire un massimo di 20 evidenze all’anno. Visto che nel comune sono presenti 208 concessionari su 9 lidi, significa che il primo anno, 188 stabilimenti balneari rimarranno chiusi fino all’anno successivo. Follia? No, sarà l’allucinante realtà prodotta da un sistema politico che sembra impazzito, ma il danno investirà anche tutte le attività commerciali e lavoratori delle località costiere, unitamente all’indotto, settori che ad oggi sembra che non abbiano ancora capito la gravità del problema!!!
      Se tutto questo vi sembra normale, non potrò fare altro che disperarmi, in caso contrario, vi invito ad informarvi bene, e nel caso di unirvi rapidamente a noi e a tutti quelli che rischiano di “morire”…..
      Preoccupati saluti
      Luca Rosetti
      338 7023848
      lucarosetti63@gmail.com

    Lascia un commento