Attualità

Covid, Figliuolo: “Siamo al plateau di Omicron”

Ci sono buone notizie: sembra che siamo arrivati al plateau della curva per ciò che riguarda l’Omicron e si sta andando in discesa“. Parola del commissario straordinario all’emergenza Covid il generale Francesco Paolo Figliuolo.

Omicron verso il plateau, cccupazione terapie intensive al 17%

Un orizzonte positivo dunque e non perché parliamo di contagi. L’impennata della curva in Italia sembra infatti in frenata e l’occupazione dei posti letto di terapia intensiva da parte di pazienti Covid è da due giorni stabile al 17%, secondo gli ultimi dati dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali. La pressione nei reparti di rianimazione sale in 5 regioni ma scende in altre 6.  In particolare si registra una discesa di 1 punto percentuale in: Calabria, Campania, Liguria, provincia di Bolzano Veneto. Due punti in meno invece in Umbria.

Purtroppo però i ricoveri di bambini tra 5 e 11 anni sono triplicati negli ultimi 7 giorni: circa 400 rispetto ai 113 della settimana precedente secondo la rilevazione della Società italiana di pediatra su dati dell’Istituto Superiore di Sanità.

Superato l’87% di persone vaccinate

Sul fronte dei vaccini, la campagna sta andando avanti secondo i ritmi prefigurati dalla macchina organizzativa. Oltre l’87% degli italiani sono totalmente vaccinati e 300mila le persone che hanno ricevuto la dose booster.

E proprio per questa platea di persone il governo ragiona su una proroga oltre i sei mesi della scadenza del Green pass per chi ha fatto il richiamo. Allo studio anche i nodi della minore durata del certificato rispetto ai 9 mesi di altri Paesi europei e dell’obbligo di tampone per chi arriva in Italia, anche con la terza dose.

Leggi anche: In zona arancione si può uscire dalla Regione? Ecco tutte le regole

Leggi anche: Monitoraggio Iss, cala l’indice di trasmissibilità Rt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *