Attualità

Prime dosi Italia, Gimbe: crescono quelle per gli over 50

Prime dosi Italia. L’obbligo vaccinale per gli over 50 comincia a dare i suoi effetti.

Prime dosi Italia, i dati della Fondazione Gimbe

Secondo i dati della Fondazione Gimbe, nella settimana 12-18 gennaio, in questa fascia anagrafica i nuovi vaccinati sono stati 128.966, pari a +28,1% rispetto alla settimana precedente. Complessivamente, nello stesso arco di tempo i nuovi vaccinati sono stati 510.742 rispetto ai 496.969 della settimana precedente (+2,8%).

Dati covid Italia

Sempre secondo il report settimanale della Fondazione Gimbe, frena l’incremento dei casi di Covid, che in 7 giorni è stato solo del 3%. Ma aumentano del 49,7% nello stesso arco di tempo i decessi, passati da 1.514 a 2.266 pari a un aumento del 49,7%. I dati sono relativi alla settimana dal 12 al 18 gennaio che, rispetto alla precedente, rileva una stabilizzazione dei nuovi casi (1.243.789 rispetto a 1.207.689). L’incidenza, invece, supera i 2000 casi per 100.000 abitanti in 58 province.

Decessi covid nel mondo

Il numero di morti da Covid potrebbe essere 2 o 4 volte superiore alle stime attuali. Secondo la rivista Nature, che ha fatto un confronto tra varie analisi sul numero reale dei decessi, le vittime della pandemia potrebbero aver raggiunto oltre 20 milioni, ben oltre le 5,5 stimate ufficialmente a oggi. Gruppi di ricerca dell’Oms sono al lavoro per elaborare nuove stime ufficiali ma sono tante le ricerche indipendenti pubblicate in questi mesi e molte indicano però che il numero delle vittime Covid sia più alto delle misure ufficiali. In particolare, il modello sviluppato dalla rivista Economist, che sfrutta un algoritmo di intelligenza artificiale, stima le vittime a circa 20 milioni.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *