Spettacolo

CK Crew: “Veniamo dalla provincia di Rieti a zero possibilità”

S’intitola “Mi Clica” il nuovo album dei CK Crew, uscito per Time2Rap martedì 11 gennaio in cd e digitale. La band, nata nel 2018, è composta dagli MC CrostiCa$h e Frodo e affonda le sue radici nella corrente rap italiana Anni ’90 tipo Articolo 31, Colle Der Fomento, TruceKlan e i più classici rappresentanti della scena internazionale, con un particolare interesse verso il rap latino. Il lavoro ha il suo contraltare visivon nell videoclip della traccia “Crazy” realizzato da Artivision, dove il duo appare in diverse sequenze che riassumono le tematiche del disco. Un’atmosfera goliardica e irriverente trasmette un senso di spensieratezza e ribellione, che diventa cifra stilistica della band. Scopriamo tutto su questa novità discografica in questa bella intervista di 5W.

Chi?
CrostiCa$h, classe ‘89, vivo a Cantalice in provincia di Rieti; l’Hip-Hop è vita ed io lo rappresento nella sua forma più cruda e senza peli sulla lingua.

Che cosa?
Faccio rap con i CK Crew perché ho sempre sentito il bisogno di esprimere al mondo intero il mio punto di vista. Cerco di riportare lo stile della vecchia scuola con sonorità più moderne e argomenti che riguardano l’attualità come il mio passato, con un’impronta hardcore italo spagnola.

Quando?
Appassionato sin da ragazzino ho sempre scritto testi senza averli mai registrati né pubblicati, fino all’età di 25 anni dove, spronato dai miei amici che ascoltavano le mie strofe, decisi di pubblicare il mio primo mixtape “Fatti di veleno” insieme ai membri del crew Frodo e Lex.

Dove?
É proprio il posto da cui provengo che mi ha dato la forza e la voglia di intraprendere questo percorso. Cantalice, infatti, è un piccolo paese in provincia di Rieti, che offre ai giovani pochissime possibilità, rendendoli schiavi di una routine che può essere molto pericolosa per chi la vive. Avendo vissuto in Spagna per un periodo di cinque anni, sono stato molto influenzato dal loro modo di rimare e vivere “la calle”.

Perché?
Un po’ per noia ma soprattutto grazie alla voglia di far capire a tutti che chiunque può farcela, rispettando sempre l’essere real e rimanendo umile e con i piedi per terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *