Economia

Bonus affitti 2022, requisiti e come richiederlo

Bonus affitti 2022: è stato confermato dalla legge di Bilancio 2022. Si tratta dell’agevolazione che consente agli under 31 di uscire dal nucleo familiare e andare a vivere da soli.

Bonus affitti 2022, requisiti

Il bonus affitti si rivolge principalmente ai giovani in età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti. Chi rientra in questa fascia d’età e ha un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, ha diritto per quattro anni ad una riduzione del 20% sul canone di locazione stipulato, entro il limite massimo di euro 2.000 di detrazione. Rispetto al 2021, l’importo massimo detraibile è sceso da 2400 a 2000 euro. Il contratto deve essere necessariamente intestato al giovane che ne beneficia, non ai genitori.

La detrazione sarà possibile per tutti i tipi di immobili, eccezione fatta per i seguenti:

  • Immobili vincolati ai sensi della Legge 1 giugno 1939, n.1089 o inclusi nelle categorie catastali A/1, A/8 e A79, che sono sottoposti esclusivamente alla disciplina relativi agli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile;
  • Alloggi di edilizia residenziale pubblica, sui quali si applica la relativa normativa vigente, statale o regionale;
  • Alloggi finalizzati a scopi turistici;

Come richiederlo

Non sono state ancora rese note e modalità di richiesta e di accesso all’incentivo per il 2022. Se saranno applicate le stesse regole previste per il bonus del 2021, sarà necessario compilare i moduli caricabili direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate, a cura del locatore e del proprietario.  Con questo accordo proprietari e locatori di immobili accettano di ridurre mensilmente il canone di affitto ai propri inquilini che ne fanno esplicita richiesta. Nello specifico la documentazione include i dati personali, un impegno alla rinegoziazione del canone di locazione e alla riduzione dello stesso.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *