In cucina

Enrico Zaghi, il food blogger dell’amore

Il food blogger Enrico Zaghi, nasce a Torino il 22 Agosto di anno imprecisato (non ce lo ha voluto dire) da genitori veneti. Fin dalla tenera età manifesta il suo interesse per il mondo gastronomico chiedendo in regalo ai genitori pentole e utensili da cucina  per gestire il suo ristorante immaginario. Crescendo si perde letteralmente in giro per il mondo, collezionando esperienze culinarie di vario genere che oggi sono parte fondamentale del suo bagaglio culturale.

L’isola che non c’è

Dopo aver cercato invano  per anni l’Isola che Non C’è, l’eterno Peter Pan, così si definisce, decide di affondare le proprie radici nella ridente cittadina di Chivasso, nota alle cronache non solo per essere la città di Simona Ventura, ma anche per il ritrovamento  del “Lapis Longus”, una stele funeraria del VII-VI secolo a.C.

Attualmente è un agente di viaggio presso un tour operator torinese, ma in attesa di capire cosa vorrà fare da grande ha investito gran parte del periodo della quarantena  per sviluppare  il profilo Instagram erik.love, dove racconta le sue esperienze di viaggio tra una Crème Brûlée (youtube.com) e un filetto alla Voronoff.

La ricetta di Enrico Zaghi

In occasione delle festività natalizie, ci regala una delle sue ricette che considera “cavallo di battaglia”: Scrigno del dì di festa:

ricetta enrico zaghi

Per la pasta brisée alla paprika: 

125 gr burro freddo di frigorifero

250 gr farina tipo 00

60 gr concentrato di pomodoro

80 gr di acqua ghiacciata

1 cucchiaino di paprika

2 pizzichi di sale

Per il ripieno: 

250 gr salsiccia fresca

1 porro

2 patate piccole

½  peperone rosso

120 gr funghi champignon freschi

120 gr friarielli (cime di rapa)

100 ml panna da cucina

Sale

Pepe

Olio Evo

Mix di Erbe ticinesi Ubena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *