Cultura

Accadde oggi, 26 novembre 2003: l’ultimo volo di un Concorde

Accadde oggi, 26 novembre 2003: l’ultimo volo di un Concorde. Ricordiamo che il Concorde è stato un aereo da trasporto supersonico prodotto dal consorzio anglofrancese formato da British Aerospace e Aérospatiale. Il primo volo del prototipo fu effettuato il 2 marzo 1969, mentre il 4 novembre 1970 il velivolo raggiunse per la prima volta Mach 2, diventando il secondo aereo commerciale a volare a tale velocità, dopo il sovietico Tupolev Tu-144.

Accadde oggi, 26 novembre 2003: l’ultimo volo di un Concorde

Il Concorde entrò ufficialmente in servizio il 21 gennaio 1976 sulle linee Parigi-Dakar-Rio de Janeiro e Londra-Bahrein. A novembre dell’anno successivo cominciarono i voli verso New York. Il 20 aprile 1979 entrò in servizio l’ultimo Concorde prodotto. Il 24 ottobre 2003 cessò il servizio passeggeri, mentre l’ultimo volo fu effettuato il 26 novembre dello stesso anno. Tra i vari fattori che hanno portato a questa decisione vi fu l’unico, ma disastroso, incidente avvenuto il 25 luglio 2000 e soprattutto il deficit dovuto agli impressionanti consumi e costi di manutenzione.

Lo sviluppo del progetto Concorde

Alla fine degli anni cinquanta la Gran Bretagna, la Francia, gli Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica considerarono l’idea di sviluppare un velivolo di linea che potesse raggiungere velocità supersoniche. Nel valutare le somiglianze del Concorde con il TU-144, non si può prescindere dallo studio del bombardiere sperimentale sovietico Sukhoi T-4 il cui sviluppo era cominciato nel 1961. Furono presi in considerazione due progetti: uno di origine inglese, sviluppato dalla Bristol Aeroplane Company, definito Bristol 233, l’altro di origine francese, dalla Sud Aviation, denominato Super-Caravelle. Entrambi i piani di lavoro erano in gran parte finanziati dai governi dei rispettivi Paesi: il progetto inglese riguardava la costruzione di un aeromobile con ali a delta di raggio transatlantico in grado di trasportare circa 100 passeggeri, mentre quello francese era a medio raggio.

Gli ultimi test di volo

I test finali del Concorde ebbero inizio nel 1974 e furono subito stabiliti diversi record: i prototipi, i modelli di pre-produzione e la prima produzione dell’aereo totalizzarono 5.335 ore di volo di cui 2000 a velocità supersonica. Dal punto di vista economico i costi di ogni unità avevano complessivamente raggiunto i 23 milioni di sterline nel 1977, risultando essere 6 volte più onerosi di quanto previsto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *