Spettacolo

Kristen Stewart al lavoro su un reality queer sulla caccia ai fantasmi?

Kristen Stewart è famosa in tutto il mondo grazie al ruolo di Bella Swan nella saga di Twilight. Negli ultimi anni, la sua carriera è stata segnata principalmente da film indipendenti e d’autore ma, a quanto sembra, il genere fantastico potrebbe presto tornare a coinvolgerla, anche se in modi decisamente diversi rispetto al passato.

Kristen Stewart alle prese con “un putiferio soprannaturale e queer”

In un lungo profilo a lei dedicato dal New Yorker, la Stewart ha ricostruito la sua carriera dagli inizi fino ai film più recenti, e ha anche colto l’occasione per anticipare alcuni dei progetti ai quali sta lavorando.
Oltre a una misteriosa serie tv che sta scrivendo con la sua compagna Dylan Meyer, l’attrice ha rivelato di voler sviluppare uno show sulla caccia ai fantasmi del tutto unico. “Sarà un vero e proprio pandemonio paranormale con protagonisti persone della comunità queer e caratterizzato da un alto senso estetico”, ha dichiarato la Stewart descrivendo il progetto. “Le persone gay adorano essere circondati da cose belle – prosegue l’attrice – quindi puntiamo al massimo della ricchezza possibile”.

Da Lady Diana al debutto alla regia

Il prossimo film con protagonista Kristen Stewart ad arrivare nei cinema italiani sarà Spencer, diretto dal regista cileno Pablo Larraín che racconterà il travaglio interiore vissuto dalla Principessa Diana durante gli anni del suo matrimonio con il Principe Carlo. Vicenda che sarà al centro, con non poche polemiche, anche della quinta stagione della serie Netflix The Crown. La Stewart interpreterà la Principessa Diana, nei tre giorni durante le vacanze di Natale del 1991 nei quali decise di porre fine al suo matrimonio con il Principe Carlo d’Inghilterra.
Ma l’attrice sta anche lavorando al suo debutto dietro la macchina da presa, con l’adattamento del libro di Lidia Yuknavitch The Chronology of Water. La storia, autobiografica, segue la carriera da nuotatrice della protagonista, poi abbandonata a causa della tossicodipendenza, e lo sviluppo della propria identità sessuale attraverso l’amore sia per gli uomini sia per le donne e la ricerca della maternità.

Per approfondire temi e curiosità legate al cinema, l’appuntamento è con Buio in Sala, dal lunedì al venerdì, dalle 19 alle 20 su Radio Cusano Campus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *