In cucina

Giovedì gnocchi: la ricetta per prepararli in casa

Gli Gnocchi di patate sono una preparazione base tipica della cucina italiana; un impasto di patate lesse, uovo e farina, da cui si realizzano bocconcini dalla forma tondeggiante e dalla dimensione variabile: piccoli gnocchetti di solito lisci, oppure più grandi i classici gnocchi rigati; che prima vengono lessati in acqua bollente e successivamente conditi con salse e sughi! Una vera bontà!

Come ogni ricetta tradizionale, esistono numerose versioni e tantissime varianti regionali. Quella che vedrete in questo articolo è una ricetta di titiralasfoglia  intervenuto all’interno della trasmissione di cucina, “A casa e in forma”, condotta da Manuel Bartolini su Cusano Italia tv, canale 264 del dgt in onda dal lunedì al venerdi alle ore 13.05. La preparazione della pasta è la tradizionale, il condimento invece una valida alternativa.

Ingredienti

250 g di patate bollite e pelate

80/90 g circa di farnia di grano tenero tipo 2

30 g di parmigiano grattugiato

 

Salsa al cavolfiore

250 g di cavolfiore cotto al vapore

100 g di gherigli di noci

30 ml di latte vegetale

Olio

Sale

Aglio

Peperoncino

Procedimento

Per preparare gli gnocchi di patate cominciate lessando queste ultime: in una pentola capiente sistemate le patate e coprite con abbondante acqua fredda. Dal momento in cui l’acqua sarà a bollore contate circa 30-40 minuti, a seconda della loro grandezza. Fate la prova forchetta e se i rebbi entreranno senza difficoltà nel mezzo allora potrete scolarle. Schiacciate le patate mentre sono ancora calde sulla farina che avrete setacciato sulla spianatoia e che avrete disposto a fontana; non ci sarà bisogno di sbucciarle perché la buccia rimarrà all’interno dello schiacciapatate. Aggiungete poi l’uovo leggermente battuto insieme a un pizzico di sale.

Impastate il tutto con le mani  fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto. Ricordate che se li lavorerete troppo gli gnocchi diventeranno duri durante la cottura, quindi limitatevi ad impastare il tempo necessario. Prelevate una parte di impasto e stendetelo con le punte delle dita per ottenere dei filoncini spessi 2 centimetri 6; per farlo aiutatevi infarinando la spianatoia, di tanto in tanto, con della semola. Nel frattempo, coprite l’impasto rimanente con un canovaccio per evitare che si secchi.

Tagliate i filoncini a tocchetti e, facendo una leggera pressione con il pollice, trascinateli sul rigagnocchi per ottenere la classica forma. Se non avete il rigagnocchi potete utilizzare una forchetta e trascinarli sui rebbi; anche in questo caso, utilizzate la farina di semola per evitare che si appiccichino. Man a mano che preparate gli gnocchi di patate sistemateli su un vassoietto con un canovaccio leggermente infarinato, ben distanziati l’uno dall’altro. Se intendete cuocerli potrete versarne pochi per volta in acqua bollente e salata; non appena verranno a galla gli gnocchi si ritengono cotti e quindi pronti per essere scolati e conditi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *