Sport

Kama Sport, una startup italiana che studia le squadre di calcio

Il rapporto tra sport e tecnologia, sta diventando negli ultimi anni sempre più stretto. I nuovi progetti, come Kama Sport, puntano a fare diventare il calcio sempre più all’avanguardia attraverso i dati che ogni competizione produce.

Kama Sport è una startup che fa proprio questo immagazzinare grandi quantitativi di dati per migliorare le performance sportive.  Il team è formato da tre ingegneri informatici e due fisici tra 24 e 28 anni. Due bresciani di Paratico, due bergamaschi di Sarnico e Predore, e uno pugliese di Barletta. I fisici sono Carlo Bertelli e Felice Antonio Martire, gli ingegneri informatici Davide Ragazzi, Nicola Bosio e Marco Gusmini.

L’obiettivo principale è far crescere la ricerca scientifica nel calcio, sviluppando l’uso da parte delle società della video analisi e della match analisi. Nel dettaglio Kama Sport mette a disposizione del video analista delle società, servizi web e applicazioni in grado di svelare i dati emersi da una partita, da un allenamento, o dall’intero periodo della preparazione, nel loro complesso o fino ai minimi dettagli.

Questa tecnica di analisi innovativa, infatti, scandaglia i momenti di un evento sportivo in circa 2 minuti, creando così dei grafici. Il tema formato da questi cinque ragazzi ha evidenziato attraverso i primi test ad esempio, la velocità media di un giocatore, il numero di azioni ad alta accelerazione e ancora le distanze coperte, i duelli vinti e persi, i dribbling riusciti e le palle recuperate. Tanti dettagli utili alle società professionistiche e non per valutare l’operato dei propri atleti.

Il progetto è chiaro da circa un anno, il futuro invece è arrivare a fornire elementi di valutazione sempre più precisi con applicazioni di facile utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *