Attualità

Denis Bergamini, la forza della verità

C’è sete di giustizia per Denis Bergamini e finalmente la vicenda potrebbe essere ad una svolta. Per la felicità della famiglia e delle associazioni che da trent’anni hanno chiesto la verità per Denis.

Si andrà in tribunale ad analizzare la tesi offerta dalla Internò, oggi 52enne, che permane dal 1989. La verità richiesta dalla famiglia è quella da accertare che Denis non sarebbe morto suicida gettandosi sotto ad un camion ma fu ucciso.

Chi è Denis Bergamini?


Denis Bergamini è il nome di un ragazzo a cui all’età di 24 anni è stata strappata la vita ed  il sogno di giocare  in Serie A. Denis Bergamini era un calciatore del Cosenza Calcio, squadra militante in Serie B all’epoca dei fatti, nel 1989. Fu ritrovato morto lungo la strada statale 106, nei pressi di Roseto Capo Spulico. Il corpo del giovane è stato ritrovato steso per strada davanti ad un camion, il quale avrebbe travolto Denis Bergamini che si sarebbe lanciato sotto al camion nel momento in cui lo stesso stava procedendo sulla sua tratta. Questa è la versione di Isabella Internò, all’epoca fidanzata del giovane calciatore che dichiarò questa come la sequenza dei fatti da seguire.

Il cosentino, Francesco Gallo, storico dello sport, intervenuto durante la trasmissione “Sport Academy” in onda su Radio Cusano Campus ha ricostruito la vicenda:
“Per la prima volta dal 1991, l’ex fidanzata di Denis Bergamini è tornata in aula. Nel 1991 aveva dato la sua testimonianza nel processo mosso a Raffaele Pisano, l’autista del camion sotto il quel avevano ritrovato il corpo senza vita di Denis Bergamini nel 1989. Nel processo a suo carico – spiega lo storico dello sport – che adesso è stato scagionato da ogni accusa, lei dichiarò che aveva visto con i propri occhi, il suo fidanzato, lanciarsi sotto le ruote di un camion che stava attraversando la strada statale ionica 106. Oggi dopo 32 anni è tornata, ancora non ha parlato ma questo è un colpo di scena importante dopo 32 anni.

Come si svilupperà la vicenda Denis Bergamini?

L’unica imputata è lei. A breve dovrà spiegare insieme agli altri 200 testimoni che sono stati chiamati dalla difesa. Prima o poi andrà a parlare, non si sa quando, nel frattempo sono state preparate 12 udienze, che termineranno il 12 febbraio del 2022. La prossima sarà il 12 novembre e noi aspettiamo cosa avrà da dire. Anche l’avvocato Anselmo, dalla famiglia di Denis Bergamini ha detto che ci sarà un processo nel processo. Ossia capire le motivazioni e chi è collegato ai problemi e gli orrori che sono stati commessi trentadue anni fa e che hanno portato questo giallo così per le lunghe.

Clicca qui per ascoltare l’intervento completo

Clicca qui per altri contenuti simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *