Esteri

Croazia, un hotel delle api per gli amanti del miele

In Croazia una famiglia ha aperto un  vero e proprio “hotel delle api” che offre arnie produttive in vendita a clienti che vorrebbero allevarle ma non hanno il tempo o lo spazio per prendersi cura dei piccoli impollinatori. L’apicoltore Domagoj Balja, la cui famiglia ha trascorso decenni ad allevare le api, afferma che l’impresa risponde alla crescente curiosità tra gli acquirenti del suo miele su come viene prodotto, poiché l’apicoltura soffre di un calo globale delle popolazioni di api.

Hotel delle api, chi sono i clienti e quanto costa

La famiglia, della cittadina di Garesnica nel nord-est della Croazia, offre alle persone che desiderano avere il proprio miele fatto in casa un contratto di tre anni del valore di circa 400 euro. “Durante questi tre anni, metà della produzione di miele è loro e metà è nostra”, ha detto Balja, aggiungendo che un alveare può produrre circa 30 chilogrammi di miele in un anno. Venticinque clienti attualmente possiedono api presso l’azienda agricola. Mentre la maggior parte proviene da città croate, alcuni vengono da più lontano, tra cui un pilota di Dubai e un allenatore di calcio di Jeddah.

Api minacciate da cambiamenti climatici e attività antropiche

La crisi climatica potrebbe rendere l’apicoltura più difficile per Balja e i suoi clienti. L’allevamento ha perso tutti i suoi profitti per quest’anno dopo che la neve e il gelo  hanno distrutto la robinia, un albero in fiore necessario per la produzione di miele. “Abbiamo dovuto nutrire intensamente le api in modo che non morissero di fame, cosa che non ci era mai successa prima”, ha aggiunto l’apicoltore. Le api, vitali per l’impollinazione delle piante, sono minacciate  dall’uso di pesticidi e fertilizzanti in agricoltura.