Esteri

Portogallo, gli avocado stanno prosciugando l’Algarve

Il boom degli ultimi anni di quello che viene considerato un super alimento, l’avocado, sta modificando radicalmente il territorio dell’Algarve, la regione a sud del Portogallo. Abitanti e ambientalisti incolpano l’incremento di produzione di avocado negli ultimi anni per aver assorbito l’acqua già scarsa mentre la siccità alimentata dai cambiamenti climatici rovina l’area. Gli avocado consumano quattro volte più acqua rispetto ai tradizionali raccolti di arance dell’Algarve. Le piantagioni coprono circa 1.600 ettari, quasi il doppio della superficie occupata nel 2018. Nel tranquillo villaggio di Barao de Sao Joao 200 ettari di campi di avocado assorbono 3,5-4,1 milioni di litri d’acqua al giorno, a seconda della stagione.

Avocado e crisi climatica, le dighe portoghesi sono prosciugate

A circa 16 km di distanza, una delle principali dighe della regione, Bravura, è piena al 18%, il livello più basso del Portogallo. La commissione per il monitoraggio della siccità ha affermato in un recente rapporto che le dighe dell’Algarve hanno acqua sufficiente solo per arrivare fino alla fine dell’anno. “Presto accadrà un disastro”, ha detto Monica Viana, presidente del gruppo ambientalista anti-monocultura Regenerarte. “Il cambiamento climatico è molto realtà e l’Algarve non fa eccezione”.

Persone come Viana sostengono che i produttori dovrebbero optare per colture endemiche della zona, come olive, carrubi o querce da sughero. “Quando gli avocado non avranno più il prezzo che hanno ora, queste proprietà saranno abbandonate, ma l’impatto rimarrà qui”, ha affermato l’avvocato ambientale Rui Amores. I produttori di avocado riconoscono la carenza d’acqua: alcuni hanno implementato metodi per usarne meno e hanno esortato il governo ad agire.

La popolarità dell’avocado in crescita in tutto il mondo

Dai toast ai frullati, l’avocado è diventato popolare in tutto il mondo. A Lisbona, il ristorante Avocado House serve una varietà di piatti a base di avocado a una clientela prevalentemente giovane in cerca di pasti sani e belli da mostrare su Instagram. L’avocado è un prodotto estremamente redditizio. Gli agricoltori vendono 1 kg di arance a circa 0,5 euro, mentre un chilo di avocado viene venduto in media a 2,20 euro, secondo l’autorità regionale per l’agricoltura. Anche i costi di produzione sono inferiori grazie alla minore necessità di disinfestazione.