Esteri

Cuba, pescatori e abitanti in difesa dei lamantini

Pescatori e abitanti della cittadina costiera di Santa Fe, all’Avana, hanno unito le loro forze per proteggere i lamantini, una specie marina che versa in una situazione molto critica. Avvistato in diverse città costiere di Cuba, il lamantino delle Indie Occidentali è un mammifero che vive in acque poco profonde, estuari dei fiumi e altre aree tropicali sia in acque salate che dolci.

Lamantini gioielli della biodiversità marina

I loro movimenti lenti li rendono una specie facile da catturare per i pescatori illegali che vendono la loro carne come prelibatezza particolarmente apprezzata in alcune zone del mondo. Gli esperti considerano i lamantini veri gioielli della biodiversità marina. Hanno una vita media di circa 35 anni e di solito raggiungono fino a 1.500 chilogrammi di peso e tra i quattro ei sei metri di lunghezza, secondo gli specialisti. Da anni si registra una diminuzione degli avvistamenti nell’arcipelago cubano, per lo più  capitano sulla costa nord e sud di Pinar del Río, sull’Isola della Gioventù, nel nord della provincia di Matanzas e Villa Clara, nonché alla foce del fiume Cauto e alla baia di Guantanamo, nell’estremo oriente della nazione.