Sport

Pallacanestro: oggi le residue 4 sfide per completare la 5° giornata di Coppa dei Campioni

Pallacanestro: oggi le residue 4 sfide per completare la 5° giornata di Coppa dei Campioni
Il più importante torneo continentale maschile vedrà in campo alle ore 19 una classifica europea tra il CSKA Mosca e l’Olympiakos Pireo. Attenzione alla Stella Rossa
Non avrebbe ipotizzato un mondo migliore, il Professor Naismith, l’inventore della nostra amata Pallacanestro. Perché il torneo più importante racchiude tante nazioni, che vantano una signora tradizione cestistica. Dalla Spagna, con il Barcellona, con Vitoria, con il Real Madrid, nemmeno a dirlo, alla Grecia, con l’Olympiakos. Fino alla Grande Madre Russia, con la più vincente tra le polisportive mondiali, il Sesca (questa, la pronuncia) più comunemente CSKA Mosca. Che oggi riceve proprio sul suolo patrio i marinai di quel Pireo famoso, nell’Antica Grecia.
 Ma attenti anche alla pimpante Crvena Zvezda, la Stella Rossa di Belgrado, che vuole partecipare, almeno ai play-off, di questa edizione di Coppa dei Campioni. Perché la Pallacanestro di gran livello ha spesso abitato, in Serbia. E ci abita ancora, a vedere da qual nazione giunga, nel campionato nostrano, il play-guardia Teodosic, Campione d’Italia con la Virtus Bologna. La cui prima squadra l’anno prossimo dovrebbe partecipare, alla più rilevante, tra le competizioni europee.
Intanto l’Alba Berlino saprà menare le danze per infastidire i sogni della Stella Rossa?
Il Baskonia, a proposito di Pallacanestro iberica, gioca davanti al pubblico amico con il Monaco, che ha fatto prima nel Calcio, che non nel Basket, a imporsi a livello internazionale. E ce ne vorrà di tempo, per avere un gruppo monegasco almeno da zone interessanti della graduatoria della prima fase.
Il Barcellona è favorito, in casa, alle 21, contro lo Zenit San Pietroburgo, perché Milano corre, e il club catalano vuole smentire chi sostiene che i cestisti azulgrana abbiano il fiato corto. Visto che hanno vinto 2 volte su 4 al tempo supplementare. Ma anche l’Olimpia, per 2 volte, ha avuto ragione allo sprint. Significa ancora che i giri di motore non sono quelli della stagione piena. Può succedere, direbbe Rafa Benitez.
La graduatoria dopo un mese di Coppa dei Campioni, racconta questi numeri:
Olimpia Milano 5 vittorie in 5 partite;
Barcellona 4 su 4 (2 al “supplementare”);
Real Madrid 4 vittorie 1 sconfitta; Olympiakos Pireo, CSKA Mosca, Zenit San Pietroburgo 3-1; Lyon Asvel Villeurbanne e Maccabì Tel Aviv 3-2. Fin qui la parte al momento che sarebbe nei play-off di Pallacanestro destinazione Europa.
Poi Stella Rossa Belgrado, Monaco, Baskonia 2 vittorie 2 sconfitte;
Fenerbahce 2-3; Alba Berlino e Bayern Monaco 1-4; Efes Istanbul (Campione d’Europa in carica), Panathinaikos ed Unics Kazan 1-4; Zalgiris Kaunas 0-5.