Lavoro e Formazione

Brain It 2021, l’esperienza degli studenti UniCusano

Si è conclusa il 25 agosto in Romania, presso l’Università di Sibiu Lucian Blaga, l’edizione 2021 del progetto BRAIN IT-Brain Revealed: Innovative Technologies in Neurosurgery, finanziato nell’ambito del Programma Erasmus+, Key Action 2 – “KA203 – Strategic Partnerships for Higher Education”.

Brain It: il progetto

Questo progetto mira a:
• Impiegare l’uso strategico delle tecnologie ICT nelle attività di insegnamento/formazione utilizzando un approccio di telemedicina per creare un ambiente innovativo di buone pratiche sotto forma di trasmissione 3D, in cui studenti e medici possano sperimentare procedure di chirurgia non invasiva.
• Creare strumenti interattivi di insegnamento e formazione per gli studenti che utilizzano la tecnologia 3D come Ricostruzione 3D del cranio su varie patologie (tumori, traumi).
• Stabilire una connessione più stretta tra i centri di neurochirurgia europea. La collaborazione transnazionale in questo momento non è forte, almeno nel caso della Romania, i centri di neurochirurgia sono limitati a una collaborazione nazionale.

L’esperienza degli studenti UniCusano

Al progetto, anche in questa edizione, ha partecipato l’Università Niccolò Cusano. La professoressa Ilaria Cacciotti, docente della facoltà di Ingegneria nell’Ateneo romano, è stata coinvolta come organizing committee, chairman e invited speaker. Cinque studenti Unicusano hanno preso parte a diversi workshop su tematiche attinenti a tecnologie innovative in neurochirurgia (in particolare Neuro-oncology e Neurovascular surgery) e sono stati suddivisi in gruppi misti con studenti della Facoltà di medicina dell’Università di Sibiu-Romania e dell’Università di Las Palmas de Gran Canaria-Spagna, al fine di combinare expertise, background e culture diverse. Ogni gruppo si è focalizzato su un progetto specifico, presentando i risultati principali nell’ultimo giorno del convegno.