Attualità

Gigi Proietti (D. Salvo): “Doveroso dedicargli il Globe. E’ l’uomo del futuro”

Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti è il nuovo nome del luogo che ha animato e continuerà ad animare le notti estive di alto teatro, a Villa Borghese.  Ne abbiamo parlato a Tutto in Famiglia con Daniele Salvo, regista. “E’ una novità doverosa, il Globe è l’incarnazione di un sogno, qualcosa che in Italia raramente si può realizzare – ha detto Salvo – Romeo e Giulietta nella sua versione, sarà il primo spettacolo della stagione. E’ lo spettacolo che aprì il Globe Theatre all’inaugurazione. Per questa ragione abbiamo voluto riprendere il lavoro. Ebbe grande successo.”

Chi era Gigi Proietti?

Difficile riassumere la grandezza di un uomo come Gigi Proietti: una persona del passato proiettata nel futuro. “Era un maestro, la sua dimensione privata di grande uomo di cultura e competenza, rendeva Gigi un uomo del futuro – ha sottolineato il regista Daniele Salvo – diceva che la vera avanguardia del teatro era il passato, l’interpretazione, lo studio del personaggio, e non decontestualizzare i testi. Umano e generoso, Gigi Proietti non si metteva mai su un piedistallo nonostante la sua esperienza mostruosa. Si metteva sempre al livello del suo interlocutore comunicando concetti complessi.”

Le attualizzazioni shakespeariane italiane e quelle straniere

Gigi Proietti: molte grandi saghe di Shakespeare hanno attraversato il tempo e i secoli, possono emozionare l’addetto ai lavori e la persona che non ne sa nulla. “Shakespeare non passa mai di moda, non è mai un autore obsoleto – si è congedato Daniele Salvo – tutti i suoi lavori sembrano davvero scritti oggi. Giulio Cesare sembra parli della nostra politica attuale, della vanità, della smania di potere e lo fa in modo straordinario. Vanno molto di moda le attualizzazioni, vengono utilizzati dei mezzucci per ammodernare cosa è già attuale. Il nostro teatro è molto provinciale, se si assiste agli allestimenti shakespeariani inglesi ci sono attualizzazioni, ma in modo filologico. Le nostre no.”

Ecco il cartellone degli spettacoli:

    • dal 30 giugno al 25 luglio Romeo e Giulietta,
    • dal 28 luglio all’8 agosto La Dodicesima Notte,
    • dal 10 al 15 agosto Sogno di una notte di mezza estate,
    • dal 19 al 29 agosto Misura per misura,
    • dall’1 al 5, dal 9 al 12 settembre Venere e Adone,
    • dal 17 settembre al 3 ottobre Falstaff e le allegre comari di Windsor,
    • dal 7 al 10 ottobre Pene d’amor perdute.

Ascolta l’intervista integrale