Attualità

Wedding (C. Orsatti): “Mancano i festeggiamenti e gli sposi dall’estero”

Wedding: alzi la mano chi non conosce neppure una coppia costretta dalla pandemia a dover rimandare le nozze?! A breve sapremo quando sarà possibile ripartire. Quella del 15 giugno è soltanto una data orientativa, non certa: cambiamenti, spese superflue e novità dall’industria del wedding, ne parleremo a Mattina con noi, martedì 18 maggio, con Cristina Orsatti, wedding planner, su Cusano Italia TV.

Wedding destination

Wedding: è un settore che fattura oltre 15 miliardi di euro all’anno e oltre ad aver sofferto maggiormente la crisi pandemica non è ancora ripartito. Mentre il turismo lentamente riprende quota, gli organizzatori di matrimoni non hanno ancora date certe per ripartire. “L’altra grave assenza è quella della wedding destination, cioè degli sposi che organizzano le nozze in Italia. Con loro si spostano gli invitati, l’economia si muove diversamente – ha affermato Cristina Orsatti, in alcune anticipazioni – non solo, a tutto questo si aggiunge il fatto che i pranzi dovrebbero osservare regole più rigide, soltanto i congiunti possono stare vicini.”

Nuovi modi di festeggiare

Tra le novità organizzative c’è chi sceglie di “spalmare i festeggiamenti su più giornate, poi c’è il wedding day che è il momento più importante – ha fatto notare la Orsatti – gli sposi prediligono location all’aperto, per garantirsi il distanziamento tra gli invitati e la quantità di ospiti presenti va via via riducendosi. Nell’industria dei matrimoni ruotano oltre 50.000 imprese, 250.000 impiegati stabili e 150.000 lavoratori stagionali. Il viaggio di nozze è l’ultima delle preoccupazioni. Al momento mi trovo ad organizzare matrimoni per il prossimo anno.”

Spese: su quali voci si risparmia?

Wedding: il nuovo bilancio economico per gli sposi prevede spese nuove, e riduzione di acquisti superflui. “Si tende a risparmiare sull’estetica, ad esempio, e sulle bomboniere, aumentano gli investimenti sull’intrattenimento: visto che i balli sono stati eliminati in certi casi c’è stato chi ha sostituito quel momento con degli spettacoli di intrattenimento.”

L’appuntamento televisivo

Segui la trasmissione, vedi e ascolta l’intervista integrale martedì mattina, 18 maggio a Mattina con noi. Canale 264 del DTT.