Attualità

Re David (Fiom Cgil): “Politiche industriali vadano di pari passo con quelle del lavoro”

Francesca Re David (segr. gen. Fiom Cgil) è intervenuta ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Draghi ammette che la disoccupazione salirà. “Il tema è: la disoccupazione è evitabile o inevitabile? Pensare che si possa ragionare sulle risorse del Recovery Fund, senza considerare come le politiche del lavoro debbano andare insieme alle politiche industriale, certo può far perdere posti di lavoro. Discutere di politiche industriali scollegate dalle politiche del lavoro mette a rischio l’occupazione. Io penso che i soldi alle imprese debbano essere vincolati al fatto che queste non licenzino. Paletti il governo Conte non ha messi, spero che ora li mettano, ma non ne siamo a conoscenza allo stato delle cose. Trovo surreale e inaccettabile che i lavoratori dell’industria con più di 15 dipendenti da giugno siano gli unici licenziabili. Ci vogliono politiche attive del lavoro quando le persone sono occupate e poi serve un’idea di politica industriale che in Italia manca da sempre. Un tavolo sull’automotive in Italia è una chimera. Non so chi ne sta discutendo, non so se ne discutono solo dentro al governo o se solo con le imprese, con noi sicuramente no. In Germania tavoli del genere sono sempre aperti con tutte le parti sociali”.