Salute e benessere

Api (Marangoni): “Sono intelligenti, cooperative e importanti per l’umano”

Api: valore ecologico, leggende e importanza curativa, ne abbiamo parlato con Carla Marangoni, curatrice della collezione ornitologica La via delle api presso il Museo Civico di Zoologia di Roma. “Hanno una loro organizzazione sociale interna del tutto invidiabile, sono decine di migliaia quelle che troviamo in un alveare: sono coordinate, ognuno sa cosa deve fare. Potremmo addirittura parlare dell’intelligenza delle api – ha affermato Carla Marangoni, a Tutto in Famiglia, su Radio Cusano Campus – è un mondo affascinante. Con la mostra abbiamo pensato di dedicare tutta una parte a far conoscere il fantastico della comunicazione tra loro. Non solo, mostriamo il modo in cui creano intese. La mostra fa vedere quali sono le principali minacce causate dalla diminuzione delle api e i rimedi, anche piccoli, che ognuno di noi può mettere in atto nella quotidianità.”

Il supporto dei professionisti del settore per realizzare la mostra

La completezza della mostra La via delle api, fino al 27 giugno 2021 a Roma, è data dalla presenza di esperti professionisti del settore. “C’è un cartone animato che ci ha fornito la cooperativa Terre Rosse del Salento. Vi è uno spazio di immedesimazione dove i bambini possono divertirsi. Ci si può e deve immaginare piccoli come un’ape, si possono percepire i rumori, i profumi, i movimenti e le vibrazioni che le api producono all’interno dell’alveare – ha evidenziato Marangoni – abbiamo collaborato con un gruppo di apicoltori, un’associazione onlus che ha il grande compito di controllare lo stato di salute e benessere delle api. Le api ci forniscono una serie di informazioni utili sull’inquinamento ambientale: riportano il nettare e con esso eventuali inquinanti. Sono gli istituti zooprofilattici a darci queste preziose informazioni.”

Rischi e aspetti rilevanti legati alla presenza delle api

Api: rischi e vantaggi. “Le api impollinano i fiori, da cui nascono i frutti di cui noi ci cibiamo. La scomparsa degli impollinatori ci porterebbe, a breve, a non avere più da mangiare.”

Ascolta l’intervista integrale