Spettacolo

Ambrogio Sparagna a Radio Cusano W L’Italia, su Cantare Dante a Scuola

Ambrogio Sparagna, conosciuto musicista folk, saggista e impegnato nel divulgare la musica italiana e la letteratura a scuola, ha ideato il progetto Cantare Dante a Scuola. Nel 2021, anno che celebra i 700 anni dalla morte dell’ideatore della lingua italiana, il progetto assume contorni più significativi, per questo esploreremo l’idea, l’obiettivo, il perché dell’importanza dello studio dei testi del poeta di Firenze.

L’appuntamento radiofonico

Ambrogio Sparagna, con l’idea di educare attraverso la musica, apre ad una didattica più fruibile, lontana dal modello della scuola tradizionale e più vicina alle esigenze degli studenti. Come accolgono gli studenti il progetto? E la scuola italiana? L’intervista andrà in onda all’interno di Radio Cusano W L’Italia, il 27 febbraio alle 11.30.

Ambrogio Sparagna, note biografiche

Nato a Formia, si è formato a Roma dove dirige una scuola sulla musica popolare contadina, ha collaborato con grandi nomi della musica italiana tra cui Francesco De Gregori, Luca Barbarossa, Angelo Branduardi, Lucio Dalla, Teresa De Sio e altri, ci racconterà com’è andato il sodalizio artistico con personalità della musica di un certo calibro: alcuni celebri nomi sono conosciuti anche per i caratteri ombrosi, non facili. Sparagna in passato aveva già composto su grandi testi letterari, nel 1998, in occasione del bicentenario dalla nascita di Giacomo Leopardi compose Un canto s’udia pe’ li sentieri. Per l’occasione dimostrò di essere interessato a coniugare musica e letteratura. Il decennio successivo è importante e determinato per il musicista Sparagna, per l’affermazione personale e professionale: compone infatti Messa Popolare, in occasione del Giubileo; collabora con Giovanni Lindo Ferretti e dirige L’Orchestra Popolare La Notte della Taranta. Dal 2000 al 2009 Sparagna produce molti dischi e scrive.

25 marzo, il Dantedì e la partecipazione delle scuole italiane

Tutte le scuole italiane parteciperanno al Dantedì, il prossimo 25 marzo, e per l’occasione sul portale Cantare Dante verrà trasmesso un video collettivo in modalità streaming. Il lavoro sarà realizzato utilizzando i vari contributi che arriveranno dalle scuole