Lavoro e Formazione

Laurea in Sociologia: quale futuro per la professione del sociologo?

La società e le sue dinamiche ti appassionano e vorresti lavorare come sociologo? Ecco un breve excursus sul nuovo Corso di Laurea in Sociologia della Unicusano.


a cura di Michela Crisci


In una società liquida, come direbbe Bauman, e fragile perché ormai privata di punti di riferimento, dove l’apparire e il consumismo ne sono diventati padroni, la professione del sociologo è determinante per studiare in profondità questi fenomeni sociali e i relativi aspetti problematici. La sociologia può davvero cambiare il mondo perché offre una prospettiva diversa su di esso, ci aiuta a guardare oltre il contesto immediato e a comprendere meglio le cause delle nostre azioni. Spesso, purtroppo, si pensa ai Corsi di Laurea in Sociologia come corsi di studio teorici; sottovalutando la dimensione pratica di questa settore. Il sociologo, infatti, studia, analizza, comprende e monitora i fenomeni sociali per elaborare modelli e teorie in grado di prevedere e risolvere i problemi che soffocano la società odierna. Ma qual è il percorso per diventare sociologo? E quali sono le possibilità occupazionali per chi consegue una Laurea in Sociologia nel 2021? Ne abbiamo parlato con la prof.ssa Anna Pirozzoli, Rettore Vicario dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Studiare Sociologia, la parola alla prof.ssa Anna Pirozzoli

Ci presenta in breve i corsi dell’area Sociologica del Percorso Eccellenza?

A partire da quest’anno l’offerta formativa dell’Università Niccolò Cusano si è arricchita di due nuovi Corsi di Studio, uno triennale, classe L-40, in Scienze sociali, ed un corso magistrale, classe LM-88, in Sociologia e ricerca sociale, offrendo così un percorso completo in area sociologica. Questo consente allo studente di acquisire le competenze teoriche della sociologia, ma anche di conoscere profondamente le tecniche, qualitative e quantitative, tipiche della ricerca sociale relative ai metodi di raccolta, di elaborazione e interpretazione dei dati. L’elevata capacità di analizzare i fenomeni sociali in una chiave interdisciplinare – sociologica, statistica, psicologica e giuridica – con una specifica attenzione ai processi demografici e alle relazioni interculturali, permette un facile inserimento nel mercato del lavoro.

Quanto è importante il lavoro del sociologo e perché un giovane dovrebbe studiare sociologia nel 2021?

Nell’attuale contesto socio-culturale si delinea per il sociologo un ruolo sempre più centrale nel panorama lavorativo data l’esigenza di figure professionali in grado di analizzare e sviluppare modelli interpretativi dei fenomeni sociali, di svolgere indagini empiriche adottando il metodo della ricerca sociale, di progettare interventi nel campo delle politiche sociali, anche in considerazione dei cambiamenti della società derivati delle nuove esigenze di integrazione culturale. Il sociologo infatti progetta e realizza attività di ricerca, applicando conoscenze teoriche e metodologiche avanzate, conducendo indagini originali anche in campi di ricerca inediti, che tenga conto del mutamento sociale in atto, sia in aree di applicazione più tradizionali come la gestione della devianza, sia in quelle più complesse come i flussi migratori.

Quale futuro per la professione del sociologo?

La figura del sociologo soddisfa le esigenze attuali e soprattutto quelle future di una società in rapida trasformazione che ha bisogno di figure professionali in grado di analizzare le potenzialità di sviluppo di una società sempre più eterogenea, di comprendere e descrivere le strutture dei sistemi sociali, progettare interventi nel campo delle politiche sociali e svolgere indagini empiriche applicando strumenti e tecniche dell’analisi sociologica. Il sociologo, dunque, saprà analizzare i meccanismi di integrazione delle società in mutamento, i comportamenti dei soggetti in ambienti diversi da quelli di origine, e ricercherà i migliori percorsi di analisi e assistenza in particolare nei fenomeni di devianza sociale. La padronanza degli strumenti logico-concettuali e metodologici, e quindi delle competenze teoriche e tecniche in tutte le fasi della ricerca sociale, consente infatti l’identificazione dei problemi, la rilevazione, l’elaborazione, l’analisi dei dati, e la formulazione di azioni e interventi strategici.

Quali sono i vantaggi di iscriversi al corso di Laurea in Sociologia del Percorso Eccellenza?

Il Percorso Eccellenza rappresenta una metodologia didattica innovativa la cui articolazione consente allo studente di acquisire un metodo di studio efficace, risultato della sinergia tra docente e tutor, e della costanza d’impegno da parte dello studente la cui preparazione viene scandita dalle lezioni programmate e delle prove d’esame parziali che consentono di assimilare i concetti, le nozioni ed i contenuti dei singoli insegnamenti in maniera accurata e graduale, in un percorso didattico che permette di raggiungere una preparazione completa e di acquisire una compiuta padronanza della materia.

Maggiori info sul Corso di Laurea in Sociologia (piano di studi, costi, ecc) compilando il form al seguente link: https://www.unicusano.it/contatti-universita