Attualità

I colori del potere (Pizza): “Viola e azzurro simboleggiano riscatto e pace”

I colori del potere, da Kamala Harris a Lady Biden, quali sono i significati e per quali ragioni vengono scelti? Ne abbiamo parlato con Paola Pizza, Psicologa della Moda, a Tutto in Famiglia, su Radio Cusano Campus.

Il viola e il riscatto femminile

“I colori del potere vengono scelti in base ai caratteri e alle personalità di chi li indossa, e in base agli obiettivi. Durante l’Inauguration Day abbiamo visto due colori nuovi e importanti – ha spiegato Paola Pizza – comincio dal viola di Kamala Harris che ha una motivazione molto profonda. Kamala è guardata da tutte le donne come un faro di speranza, rappresenta un modello di realizzazione molto importante, e ha scelto il viola che è appartenuto alla rivoluzione femminista degli anni ’70: parla della diversità, dell’integrazione, tra il maschile e il femminile, ricorda la lotta per la conquista del potere da parte delle donne. Il viola si ottiene dal rosso e dal blu: abbiamo la lotta e la conquista del potere del rosso, e insieme l’ascolto, l’accoglienza del blu.”

L’azzurro il colore della pace

I colori del potere: anche in passato abbiamo visto indossare il viola o l’azzurro, da altre personalità. In questo caso, credo fosse perfetto il colore del cappotto per Kamala, lei usa quasi sempre giacca, capispalla, usa molto le Converse, ha la capacità di usare gli aspetti della competenza, della professionalità e di mixarli in modo molto controverso. Non solo, Kamala usa molto le perle, gli orecchini di perle, regalo della confraternita universitaria, rappresentano l’empowerment femminile – ha aggiunto Paola Pizza – l’azzurro, lo abbiamo visto nella cravatta di Joe Biden, ma anche Obama e Clinton avevano la cravatta azzurra. E’ un colore che parla di affettività, comunica apertura, benevolenza, calma, amicizia, tutti elementi che abbiamo ritrovato nel discorso politico di Biden e che abbiamo ritrovato nella postura del Presidente Biden. Molto pacifico. Il blu è il colore del legame, nel senso dell’unificazione, dell’integrazione. E’ stata definita trenta volte la parola unità, infatti, e quindi era il colore perfetto per rendere al massimo il concetto.”

Ascolta l’intervista