Lavoro e Formazione

Come diventare Psicologo scolastico? Ecco il Master di Unicusano!

La scuola è un sistema complesso. A ricordarcelo i numerosi fatti di cronaca che portano alla luce situazioni di disagio e le difficoltà che ruotano attorno al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza: episodi di bullismo, disturbi di apprendimento, tossicodipendenza, depressione. In questo ambito, che oggi soffre anche delle tensioni dettate dall’emergenza covid-19, diviene fondamentale l’intervento psicologico per promuovere il benessere nel contesto scolastico. Ecco perché acquista valore la figura professionale dello psicologo scolastico, il cui compito è offrire attività d’informazione, prevenzione e consulenza psicologica rivolta sia agli insegnanti, sia agli allievi che ai genitori.

Psicologo Scolastico: che fa?

Lo Psicologo Scolastico opera in vari ambiti svolgendo:
• Attività di classe con progetti relativi all’educazione emotivo-affettiva.
• Progetti per la prevenzione e la riduzione delle difficoltà di apprendimento.
• Sportello di consulenza ai genitori dedicato all’ascolto delle difficoltà che essi incontrano con i figli.
• Sportello di consulenza ai docenti.
• Sportello di consulenza agli alunni, finalizzato all’ascolto dei problemi che gli adolescenti si trovano ad affrontare e per prevenire il disagio
• Attività di mediazione scuola-famiglia.

Per svolgere compiti così delicati e importanti è necessario formarsi bene per avere una preparazione di alto livello. Ad esempio, il Master in Psicologia Scolastica della Cusano si propone di formare psicologi specializzati nel lavoro in ambito scolastico.

Master in Psicologia Scolastica della Cusano

Il Master della Cusano risponde alla necessità di un approfondimento professionale utile per poter lavorare nel (e con) il contesto scolastico, fornendo tutti gli strumenti teorici e metodologici per intervenire in un ambito istituzionale complesso e, allo stesso tempo, molto delicato.

Come riportato nel bando pubblicato sul sito unicusano.it, riportiamo le finalità del Master di II livello (per il quale è necessario aver conseguito una laurea magistrale):

  •  Fornire conoscenze e competenze necessarie per l’analisi dei contesti scolastici di ogni ordine e grado e l’analisi della domanda di intervento psicologico;
  • Fornire conoscenze e competenze nell’ambito della formazione degli insegnanti, ai fini del miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia della didattica;
  • Fornire conoscenze e competenze utili nel sostegno alla relazione scuola-famiglia;
  • Fornire conoscenze e competenze che permettano di gestire bisogni “speciali” degli studenti, come nel caso degli studenti stranieri e con disturbi di apprendimento.

Il professionista formato dal master sarà in grado di individuare le aree di intervento su cui costruire, coordinare e supervisionare progetti e attività di formazione; anche attraverso sportelli di ascolto e consulenza. Il Master è svolto in modalità telematica e si articola in video lezioni sulla piattaforma d’Ateneo, project work e studio/lavoro individuale.

Maggiori info su costi e modalità di adesione compilando il modulo web qui.

***A cura di Michela Crisci**