Attualità

Scuola, il WWF Italia lancia l’iniziativa Aule Natura

Il WWF Italia lancia la nuova iniziativa dedicata ai bambini, Aule Natura. Si parte dalla consapevolezza che abbiamo derubato i bambini degli spazi all’aperto per giocare e relazionarsi con i loro coetanei. Li abbiamo chiusi in casa, a scuola e nelle automobili. I bambini tra i 6 e i 13 anni trascorrono davanti ad uno schermo in media 2 ore e 5 minuti al giorno.  7 bambini su 10 (70%) navigano in rete quotidianamente.

Eppure, oramai sappiamo che i bambini hanno bisogno della natura per crescere sani.

Vivere a contatto con la natura: cosa dice la scienza

Molti studi scientifici hanno dimostrato che la possibilità di vivere esperienze a contatto con la natura favorisce l’autonomia di bambini e ragazzi, ne stimola la curiosità e l’intelligenza, li aiuta a imparare a gestire e a contenere lo stress, aumenta la loro autostima e migliora quindi anche la loro salute mentale.

L’impegno del WWF Italia

L’impegno dell’associazione ambientalista è quello di dotare le scuole più disagiate d’Italia, in 14 aree metropolitane, di Aule Natura: l’obiettivo è quello di trasformare i cortili scolastici, che spesso sono solo spazi di cemento, inagibili e desolati in piccole oasi con orti didattici, giardini delle farfalle, alberi e tanti microambienti da scoprire.

Cos’è e com’è formata un’Aula Natura

È uno spazio che riproduce differenti microhabitat (stagno, siepi, giardino) in cui osservare direttamente non solo le diverse forme di viventi, ma anche la relazione alla base delle reti ecologiche.
Superficie area verde: 80mq

Gruppo classe: 25 studenti

Distanziamento: 3,5mq/studente

Vuoi aiutare il WWF Italia? Clicca qui