Attualità

Pagati per ozio creativo. Ad Amburgo borse di studio da 1600 euro

L’ozio è il padre di tutti i vizi, recita un antico proverbio. Se il non fare nulla è sempre stato considerato un aspetto brutto della vita quotidiana oggi l’inattività potrebbe non solo essere rivista ma anche premiata. L’Università delle Belle Arti di Amburgo mette a disposizione tre borse di studio da 1600 euro a studenti intenzionati a coltivare l’ozio creativo.

La borsa di studio

Chi è interessato ha tempo fino al 15 settembre per inviare la propria candidatura. I candidati dovranno convincere una giuria rispondendo a quattro domande: cosa non vuoi fare? Per quanto tempo non vuoi farlo? Perché è importante non fare questa cosa in particolare? Perché sei la persona giusta per non farlo? I candidati dovranno essere in grado di dimostrare che possono non fare nulla per un tot di tempo ma questa inattività non deve inficiare sul benessere personale, come il sonno, il mangiare, il lavarsi e qualsiasi cosa pregiudichi il benessere fisico.

Come nasce l’idea

L’Università intende puntare l’attenzione sulla contraddizione che spesso muove la nostra società: si parla tanto di sostenibilità, di ritmi più lenti e poi si rincorre il successo a tutti i costi.