Lavoro e Formazione

Summer School: a lezione di Tourism Management con il Prof. Marco VALERI!

La Summer School “Cultura ed esperienza dei sistemi turistico-sportivi” è in corso – fino al 18 luglio 2020 – presso il Golf Club di Fiuggi. Un’esperienza formativa a 360 gradi che ha visto la partecipazione di circa 30 ragazzi. Oggi, in particolar modo, si è conclusa la formazione del modulo “Tourism Management” tenuto dal prof. Marco Valeri, docente di Organizzazione Aziendale presso l’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Tourism Management e l’importanza di fare network

Emerge, ancora una volta, l’importanza per le imprese turistiche di fare network soprattutto in questo particolare periodo in cui il protagonista indiscusso è stato il Covid-19. La ripartenza – post lockdown – sicuramente non è semplice, ma non impossibile.

“IL SETTORE TURISTICO È IL SETTORE ECONOMICO PIÙ DANNEGGIATO DALLA PANDEMIA. Solo attraverso la “rete”, le imprese avranno l’opportunità di condividere informazioni, competenze e professionalità indispensabili per superare la crisi; nella speranza che il lockdown sia stata concepita anche come un’occasione – non per restare fermi – ma per ripensare il proprio business verso nuovi mercati.” – ha dichiarato il prof. Marco Valeri, docente di Organizzazione Aziendale presso l’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Il Prof. Valeri è anche coordinatore della recente partnership tra Unicusano e il ‘Comitato Regionale Lazio e Umbria della Federazione Italiana Golf’, in questa veste si fa promotore del connubio tra sport e turismo.

Il connubio sport -turismo è da sempre oggetto di studi internazionali. Questo è stato uno dei motivi per cui, presso la Unicusano, si è deciso di avviare questo rapporto di collaborazione per promuovere una tipologia di sport che, sebbene conosciuto, è pur sempre di nicchia.”

Sabato 18 luglio 2020 avrà luogo la cerimonia conclusiva della Summer School “Cultura ed esperienza dei sistemi turistico-sportivi.” In rappresentanza dell’Ateneo Niccolò Cusano il prof. Marco Valeri consegnerà gli attestati di partecipazione ai giovani studenti.

 

***A cura di Michela Crisci***