Sport

Unicusano Sailing Team: Giulia Fava ed Arianna Passamonti tornano a raccontarsi

Unicusano Sailing Team. Fino al 2024 l’Università Niccolò Cusano finanzierà il team per consentire di realizzare il sogno delle Olimpiadi di Parigi. 

Unicusano Sailing Team: intervista a Giulia Fava ed Arianna Passamonti

Giulia Fava e Arianna Passamonti, due promesse del sailing, hanno conquistato il bronzo nella flotta Ladies al campionato del mondo 420 in Australia. Due giovani italiane, prima avversarie ora amiche e compagne di squadra, che sognano e si allenano per un obiettivo comune: le Olimpiadi di Parigi. Le abbiamo conosciute un anno fa nella bellissima intervista realizzata per Tag24 (rileggila qui), oggi tornano a raccontarsi. Scopriamo come procedono gli allenamenti dopo un arresto forzato dettato dal Covid-19.

Ciao ragazze, come procedono i vostri allenamenti?

A causa del lockdown anche noi abbiamo dovuto fermare gli allenamenti, ma appena il governo e la Federazione hanno dato il via libera alla ripartenza ci siamo subito attivate per organizzare il nostro rientro in barca.
Il primo blocco di allenamenti – dopo più di due mesi di stop – lo abbiamo fatto nelle acque di casa; in particolare facevamo base al porto di Ostia. Anche un altro equipaggio della nazionale italiana di 49er FX ha scelto Ostia per ripartire, quindi abbiamo potuto sin da subito avere un confronto con un’altra barca.
Resta inteso che navigare le acque di casa è sempre un’emozione unica, soprattutto perché è il luogo da cui tutto è iniziato e non sempre si ha l’occasione di fare degli allenamenti a casa.

Ora quali acque state navigando?

Dal mese di giugno, con la riapertura dei confini regionali, la Federazione Italiana Vela ha organizzato una serie di raduni sul Lago di Garda, un posto che in estate assicura condizioni meteo molto favorevoli e vento costante. Ne abbiamo approfittato per continuare a confrontarci con altri equipaggi e continuare a fare esperienza. Siamo qui a dal 13 giugno e torneremo a casa il 25. E dopo un po’ di riposo (meritato!) torneremo qui dall’8 al 20 luglio. E poi per altri allenamenti ad Agosto.

Ci sono regate a cui avete partecipato o per le quali vi state allenando?

Purtroppo questo lungo stop non ci ha permesso di effettuare esperienza nei campi di regate, infatti tutte le regate internazionali sono state annullate a causa del Covid-19. A questo punto dell’anno, avremmo dovuto già avere alle spalle 4 regate internazionali molto importanti. Quindi, stiamo cercando il più possibile di allenarci in gruppo per avere un confronto diretto con le nostre avversarie connazionali così da arrivare pronte agli eventi internazionali quando avremo l’occasione di partecipare.
La classe internazionale sta cercando di riformulare un calendario per tentare di fare alcune regate internazionali verso la fine del 2020, però le continue mutazioni in ambito internazionale della gestione della pandemia causano non pochi problemi. Al momento l’unica competizione certa è il campionato italiano classi olimpiche che si terrà a fine settembre in Toscana.

A gonfie vele, Arianna e Giulia! Ci auguriamo che possiate sfidare sempre le onde della vita e seguire il vento delle vostre passioni…

 

***A cura di Michela Crisci***