Attualità

Martello, sindaco di Lampedusa: “Siamo abbandonati, continuano gli sbarchi di migranti”

In Sicilia continuano gli sbarchi dei migranti nonostante l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. Alcuni arrivano stipati in piccole imbarcazioni altri vengono salvati dalle navi delle Ong. Al momento i migranti vengono trasferiti per la quarantena sul traghetto della Tirrenia Rubattino al largo del porto di Palermo. Non si fermano gli sbarchi nemmeno a Lampedusa, al momento l’hotspot è pieno, con oltre cento persone in quarantena. Il sindaco dell’isola Salvatore Martello chiede una nave dell’accoglienza anche al largo di Lampedusa. “Ci sentiamo abbandonati dal Governo”, afferma il primo cittadino a Radio Cusano Campus, nella trasmissione “Cosa succede in città”, condotta da Emanuela Valente.

Gli sbarchi e l’ira dei lampedusani

“Da noi sbarcano continuamente i barchini e abbiamo l’hotspot pieno. La gente si è incavolata nel momento in cui dall’hotspot sono usciti dei migranti che erano in quarantena perchè sono andati a comprarsi le sigarette. I cittadini si sono arrabbiati per questo. Non si capisce perchè loro debbano osservare le regole mentre altri sono liberi di andare a fare quello che vogliono. E’ anche un problema di sicurezza”.

Dove collocare i migranti che arrivano

“Questi migranti arrivano da soli a Lampedusa e se l’hotspot è pieno dove devono fare la quarantena? La soluzione più giusta sarebbe una nave dell’accoglienza anche al largo di Lampedusa, l’isola è il primo porto di approdo dei migranti che arrivano dall’Africa. Se non ci sono strutture per metterli in quarantena dove li mandiamo, in mezzo alla strada? Ovviamente dovrebbe intervenire anche l’Europa, oltre al Governo. Abbiamo due emergenze a Lampedusa: quella dei migranti e quella del Coronavirus”.

Ci sentiamo abbandonati

“Rispetto a quando c’era Salvini abbiamo più rapporti col Ministero dell’Interno e con la prefettura ma in questo caso ci sentiamo abbandonati dal Governo. E’ una fortuna che non abbiamo avuto nessun caso di Covid-19, perchè altrimenti sarebbe una tragedia visto che non abbiamo l’ospedale sull’isola. Ho fatto installare la tenda per il pre triage fuori il poliambulatorio ma non ci hanno mandato il personale. Cosa dobbiamo fare?”.