Spettacolo

Richard Benson: “Sono vivo e vi dico che dovete stare in casa!”

“Sono stato male al cuore, ma ora ho superato tutto” ha assicurato Richard Benson ai microfoni di Arianna Caramanti su Radio Cusano.

Su un possibile ritorno in tv.

“Non so quando tornerò in tv. Adesso ricomincerò a fare i concerti. Le tv adesso costano troppo, prima potevo permettermele, adesso no. Mi hanno chiamato come ospite, ma in questo periodo mi voglio dedicare più ai concerti e alla mia musica”.

Riguardo i suoi progetti musicali.

“Ho un progetto con il grande batterista John Macaluso e Roberto Tiranti, ex bassista dei New Trolls. Poi ho un progetto da solista più acustico, i pezzi li sto caricando su Youtube”.

Sulla sua chitarra preferita. “Ho una chitarra preferita che ho vinto in un concorso a Los Angeles, è la chitarra di Michel Angelo Batio, uno dei chitarristi più veloci del mondo”.

Sul lancio di teste di maiale ai suoi concerti.

“Questo succedeva solo a Roma. Difatti concerti a Roma non ne faccio più. Quando faccio i concerti fuori non mi tirano mai niente, mentre a Roma mi tiravano di tutto: maiali, polli, farina, uova”.

Sul cameo nel film di Carlo Verdone “Maledetto il giorno che t’ho incontrato“. “E’ stato molto divertente, mi ha lasciato libero, tant’è vero che nel film mi chiamo con il mio vero nome. Io sono nato vicino a Londra e mi chiamo Richard Philip Henry John Benson”.

Sulla polemica Bugo-Morgan. “Ho seguito poco perchè non mi interessa la musica proposta dal Festival di Sanremo. Morgan a me non piace. Ci sono tanti personaggi che non apprezzo, tipo Ultimo, che non lo capisco, non mi arriva. Poi Achille Lauro, che mi sembra squallido. Musica trap? Neanche la conosco. Sono mode che passano, ci saranno periodo migliori, ma comunque c’è tanta gente che ama la musica vera”.

Su Pino Scotto.

“Non so perchè mi paragonino a lui, siamo totalmente diversi. Io apprezzo molto i chitarristi di Vasco Rossi, che mi fece una proposta tempo fa. Ligabue mi ha offerto di diventare suo chitarrista, ma alla fine non se n’è fatto niente, forse ha preferito un altro”.

Se arrivasse la proposta di un reality.

“Accetterei. Proprio il Grande Fratello no, ma un programma vero con artisti bravi che suonano dal vivo mi piacerebbe farlo”.