Lavoro e Formazione

Il video messaggio del Magnifico Rettore della Unicusano

Un messaggio istituzionale e di cuore, inviato dal prof. Fabio Fortuna, Magnifico Rettore Unicusano, ai 30 mila studenti dell’Ateneo. Una lettera che invita ad aver pazienza, ad essere fiduciosi nel domani, a restare a casa e a non procrastinare. Il domani è già qui.

Magnifico Rettore Unicusano: ecco il video messaggio su You Tube

“Gentilissime studentesse, carissimi studenti, spesso la vita, che è molto bella, ci espone anche a situazioni difficili. Nessuno pensava che nel 2020 si scatenasse l’infermo, come sta avvenendo, ma noi cerchiamo di portare avanti il nostro lavoro e il nostro motto, la centralità dello studente, che ho sempre ripetuto e che è condiviso pienamente da tutti gli organi dirigenziali e i vertici della Niccolò Cusano. Per cui abbiamo normalmente continuato le nostre attività didattiche in tutte le loro forme, abbiamo svolto regolarmente tutte le sedute di laurea e abbiamo iniziato a svolgere gli esami online.
Abbiamo ricevuto molti consensi: 15mila studenti si sono prenotati. Come voi potete ben capire le difficoltà organizzative ci sono; quindi vi prego di avere pazienza per il riconoscimento, altre pratiche e per eventuali inconvenienti tecnici… dovete avere un po’ di pazienza perché è nostro e vostro interesse che gli esami si svolgano con una procedura d’emergenza ma assolutamente regolare.
Del resto, come sempre sostenuto fin dal primo momento, per la vita delle persone due o tre mesi sono fondamentali e possono fare la differenza. Per questo non abbiamo interrotto le nostre attività: laurearsi con 2 o 3 mesi di ritardo a volte preclude molte possibilità. E quindi siamo andati e andiamo avanti. Tutti gli uffici sono a vostra disposizione, un nucleo di dipendenti è all’interno del campus, insieme al fondatore, gli altri lavorano in modalità smart working (docenti compresi). La tecnologia ci aiuta molto; non oso immaginare se questo fosse successo decenni fa, quando la tecnologia non era così sviluppata e i mezzi a nostra disposizione erano inferiori.
Infine, chi può rimanga a casa, si deve sentire privilegiato. Anche io svolgo da casa tutte le mie attività e interviste, perché restare a casa è l’unico “strumento” che al momento la scienza ritiene utile per sconfiggere questo nemico invisibile. Speriamo di sconfiggerlo presto e di riprendere la nostra attività in presenza, nel frattempo abbiamo conservato la normalità facendo proseguire l’attività didattica, che proseguirà in questo modo finché ce ne sarà bisogno per garantire due diritti fondamentali: il diritto alla salute e il diritto allo studio.
Speriamo che l’emergenza cessi al più presto o quanto meno possa attenuarsi in modo significativo. Nel frattempo, l’Università Niccolò Cusano non si ferma e non si fermerà.

Ascolta qui il messaggio del prof Fabio Fortuna, Magnifico Rettore Unicusano.

 

***Articolo a cura di Michela Crisci***