Tempi Moderni, la nostra attualità

Fioramonti sotto attacco: dal crocifisso al passato ‘social’

Fioramonti sotto attacco: dal crocifisso al passato ‘social’. Piovono critiche e commenti al vetriolo rispetto alle dichiarazioni social dell’attuale Ministro, riportate a galla da Il Giornale.

La polemica del crocifisso non è destinata ad esaurirsi a breve giro di posta e non è nemmeno l’unica che vede nell’occhio del ciclone il neo Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti. Le sue dichiarazioni restano al centro dei commenti disgustati dell’opposizione che equipara le sue parole alla stregua di insulti.

“Deliranti e ripugnanti i post dell’attuale ministro dell’Istruzione pubblicati oggi dal quotidiano ‘Il Giornale’, nei quali Fioramonti inneggia alla morte dei carabinieri, vomita insulti sessisti contro una donna impegnata in politica e ironizza sulla tragedia del terremoto dell’Aquila. Fratelli d’Italia esprime piena e incondizionata solidarietà alle nostre Forze dell’Ordine, ai cittadini che hanno vissuto sulla loro pelle il dramma del sisma e alla senatrice Daniela Santanche’, contro la quale colui che oggi dovrebbe decidere sull’istruzione dei nostri figli vomitava insopportabili volgarità. Ci aspettiamo la condanna di tutte le forze politiche, senza se senza ma, e ci aspettiamo che il premier Conte, sempre attento a chiedere rispetto per le istituzioni, pretenda le dimissioni di una persona così palesemente indegna di rappresentare la Nazione”. Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni su Facebok. “E ora vediamo se il mainstream si mobiliterà per la Santanché, alla quale il ministro voleva sputare in faccia, come ha fatto quando qualcuno si è permesso di dire che l’abito indossato dal ministro Bellanova per il giuramento era discutibile”, conclude Meloni.

“Quanto riportato oggi dal Giornale sul ministro Fioramonti è gravissimo. Possibile che prima di indicare questo personaggio alla guida del dicastero dell’Istruzione nessuno si sia preso la briga di controllare i disgustosi commenti sessisti e violenti sui suoi social network? Solidarietà alle forze dell’ordine e a tutti i destinatari di ingiurie e insulti di infimo livello”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, che aggiunge: “In particolare a Daniela Santanche’, anima forte e intelligente di Fratelli d’Italia, giunga l’abbraccio mio e dei deputati Fdi. Con l’augurio di leggere al più presto la solidarietà di tutte le altre forze politiche e l’annessa, inequivocabile condanna nei confronti di un ministro che dovrebbe dimettersi oggi stesso”.

“Scandalose le dichiarazioni fatte in passato dal ministro Fioramonti e pubblicate oggi da Il Giornale. Emerge la figura di un estremista comunista, odiatore seriale che reputa normale dichiarare che gran parte delle Forze dell’Ordine sono disoneste, legittimo insultare senza ritegno le donne di destra, e a Daniela Santanche’ va tutta la mia solidarieta’, e che chi spara e passa al terrorismo ha le sue giustificazioni. Un personaggio di questo genere e’ indegno di fare il ministro e di ricoprire qualsiasi incarico pubblico. Fratelli d’Italia pretende le sue immediate dimissioni”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma.