Lavoro e Formazione

Manuale di Storia Contemporanea: un valido ausilio per gli studenti universitari

“Ogni storia è storia contemporanea”. Benedetto Croce docet.

Ma cosa si intende per storia contemporanea? La storia contemporanea è la quarta età storica (antica, medioevale, moderna, contemporanea) che ha inizio con la Rivoluzione Francese e si protrae fino ad oggi.

Studiare l’età contemporanea è indispensabile per capire meglio il mondo di oggi: per capirlo dal punto di vista politico, economico, culturale, architettonico. Viviamo, infatti, in una realtà che è erede e testimone del passato.

Come e dove studiare la storia contemporanea in vista dell’esame? Scopriamo l’ultimo manuale edito dalla casa editrice dell’Università Niccolò Cusano, la Edicusano.

Manuale di Storia Contemporanea

Un valido ausilio per gli studenti universitari. Il manuale di Storia contemporanea del prof. Silvio Berardi utilizza un approccio descrittivo nella narrazione di eventi storici degli ultimi secoli.
Punto di partenza dell’opera è la rivoluzione francese del 1789, con le sue inevitabili ricadute politiche, economiche, sociali e culturali sulla storia d’Europa.

Il manuale, inserito nella collana Studi Politici e Internazionali, vuole fornire ai discenti una conoscenza primaria delle diverse vicende del mondo contemporaneo (XIX e XX secolo), offrendo tutti gli strumenti interpretativi della realtà contemporanea.

L’autore, Silvio Berardi, è professore associato di Storia dell’integrazione europea presso l’Università Niccolò Cusano di Roma. Le sue ricerche si incentrano principalmente sul processo di integrazione europea, con particolare attenzione alle proposte federaliste continentali, finalizzate alla costituzione di una Europa unita e al processo di decolonizzazione dell’Africa italiana.

Come superare un esame di Storia Contemporanea?

Ecco 3 buoni consigli pratici per prepararti al meglio e con strategia al tuo prossimo esame di Storia contemporanea!

  1. Acquistare il manuale di storia contemporanea in formato mobi oppure in formato epub qui.
  2. Creare una linea del tempo con gli eventi accaduti, così da avere un’idea molto chiara su ciò che è avvenuto, quando, dove.
  3. Realizzare uno schema causa – effetto per ogni avvenimento.

In bocca al lupo!