Salute e benessere

Tutto sui laboratori interni alla Fondazione Niccolò Cusano!

La Fondazione Niccolò Cusano da tempo collabora con molteplici realtà cliniche come l’OPBG, a cui ha finanziato l’implementazione delle risorse strumentali ed umane nell’ambito dell’assistenza clinica della UOC di aritmologia pediatrica del OPBG di Palidoro. Grazie a questo sostegno si garantisce una miglior gestione dei tempi di attesa per i pazienti e una maggior disponibilità di strumenti.

La ricerca medica è e resta comunque il cuore pulsante della Fondazione Niccolò Cusano. Il team di ricercatori ha messo a punto anche un modello di studio per analizzare le alterazioni del tracciato elettrico dei cardiomiociti mediante registrazione della funzione elettrica degli stessi. I risultati di questo studio sono stati presentati al Congresso internazionale di cardiologia “PLACE” del 2017, anche grazie alla collaborazione con il Prof. Leonardo Calò.

Oggi scopriamo come si compongono i laboratori presenti nel campus della Unicusano in via don carlo Gnocchi a Roma. Un centro di Ricerca di alto livello.

Laboratori della Fondazione Niccolò Cusano

Quali sono i laboratori attivi presso la Fondazione Università Niccolò Cusano per la Ricerca Medico-Scientifica e di quali strumenti si compongono? Ecco una breve lista.

Laboratorio di Chimica e Biologia Molecolare

In questo laboratorio si eseguono procedure di estrazione e analisi di acidi nucleici e proteine, ottenuti da materiali biologici. Obiettivo? Ottenere campioni di DNA/RNA privi di molecole contaminanti che possono alterare od inibire le successive fasi dell’analisi.

Laboratorio di Biologia Cellulare

Tale laboratorio è dedicato alle colture cellulari ed al processamento di campioni tissutali/ematici umani potenzialmente infettati da agenti biologici di gruppo III (D.Lgs. 81/08, titolo X, art. 267-268) con livello di biosicurezza 3 (PCL3). Una stanza di laboratorio, identificata nella come PCL2 Coltura cellulare (stanza 10b), è utilizzata per colture cellulari e processamento di agenti biologici di gruppo I e II (D.Lgs. 81/08, titolo X, art. 267-268) con livello di biosicurezza 2. All’interno della stanza 10b è presente 1 cappa per colture cellulari (Classe II-A2) ed un incubatore a CO2.

Laboratorio Strumenti

Presso la Fondazione Unicusano vi sono strumenti d’avanguardia e innovativi come:

  • Ion Torrent (sequenziatore) utile per analizzare la sequenza dei geni che compongono il DNA. La particolarità di questo strumento è la velocità con cui effettua analisi e mostra mutazioni da cellule cardiache a tumorali. Può essere impiegato sia per far ricerca che diagnosi.
  • Med64 System, questo strumento permette di fare un “elettrocardiogramma” direttamente alle singole cellule del cuore (cardiomiociti) in coltura. Il macchinario proviene dal Giappone ed è uno degli strumenti più importanti e caratteristici del laboratorio della Fondazione Niccolò Cusano, indispensabile per lo studio della patologia del QT-Lungo.
  • Microscopio con Focale Micro-Eclipse, impiegato per l’analisi delle immagini con immunofluorescenza con alta definizione e possibilità di impiegare coloranti, ha lo scopo di acquisire immagini dell’attività metabolica della cellula e come essa si divide per dar vita ad altre cellule.

Altri strumenti a disposizione sono:

  • Real time PCR
  • Lettore per micropiastre
  • Biofotometro
  • Nanodrop
  • Sistema di acquisitore di immagini
  • Microdissettore laser (LCM)
  • Citofluorimetro BD
  • Sistema MEA Axion

Stanza Microscopi

In essa sono posizionate 3 apparecchiature per microscopia, tra cui un microscopio diritto, uno a fluorescenza ed un confocale.