Attualità

Genova: in arrivo 20 nuovi bus a basso impatto ambientale

Entreranno in servizio tra una decina di giorni sulle linee 35, 35/ e 44, i nuovi 20 bus Mercedes di Amt Genova. Quest’ultima è la municipalizzata per il trasporto pubblico, acquistati interamente con fondi della Regione Liguria per un esborso di 4,738 milioni.

Si tratta di vetture lunghe 10,5 metri, equipaggiate con motori Euro 6 a basso impatto ambientale, con 90 posti totali di cui 20 a sedere

I mezzi sono stati presentati alla stampa questa mattina in piazza De Ferrari. Si tratta di vetture lunghe 10,5 metri, equipaggiate con motori Euro 6 a basso impatto ambientale, con 90 posti totali di cui 20 a sedere. Sono tutte dotate di pianale ribassato, pedana per facilitare l’accesso dei disabili, porta centrale e posteriore scorrevoli. Non solo, perchè i nuovi bus avranno anche un impianto di climatizzazione, telecamere per la videosorveglianza e conta passeggeri.

Con qualche restringimento di troppo nel corridoio posteriore, soprattutto per linee ad alta frequentazione come il 35. I nuovi bus hanno però risolto alcune delle difficoltà presenti in altri mezzi acquistati di recente come la scivolosità della sedute e la mancanza di maniglie per tenersi. Completate le pratiche per le immatricolazioni, i nuovi bus saranno ricoverati nella rimessa Mangini e andranno. Non solo, perchè andranno a sostituire vetture Euro 1 che saranno dismesse perchè poco sostenibili dal punto di vista ambientale e dell’affidabilità.

Oltre a essere più comodi e confortevoli, sono più sicuri, hanno costi di esercizio inferiori e un basso tasso di incidenza dei guasti

“Il rinnovo del parco mezzi di Amt è uno degli obiettivi del trasporto pubblico a cui tende questa amministrazione- commenta l’assessore regionale ai Trasporti, Gianni Berrino- sono già 62 i nuovi autobus in servizio per le vie di Genova acquistati grazie a contributi regionali. I 20 bus che entreranno in servizio tra pochi giorni fanno parte di un accordo del 2013 per cui però non erano state stanziate le risorse.

Oltre a essere più comodi e confortevoli, sono più sicuri, hanno costi di esercizio inferiori e un basso tasso di incidenza dei guasti”. L’amministratore unico di Amt, Marco Beltrami, aggiunge che “nei prossimi due mesi abbiamo in consegna altri 43 mezzi da 18 metri e 23 mezzi da 9,5 metri. A ottobre arriveranno anche 11 mezzi ibridi da 12 metri e completeremo anche la flotta da 10 metri. Ci saranno poi altre gare che saranno pubblicate prossimamente”.

                                                                                                                                             fonte DIRE