Attualità

Michele La Ginestra: “E’ cosa buona e giusta è un inno alla bellezza”

Michele La Ginestra in E’ cosa è buona e giusta interpreta il ruolo di Don Michele. Lo spettacolo, in scena al Teatro Sistina, fino a domenica 19 maggio, affronta le problematiche del mondo giovanile. Ne abbiamo parlato a Tutto in Famiglia, su Radio Cusano Campus.. “Mi ritrovo in un oratorio e vado a parlare coi ragazzi di varie esperienze: i fallimenti da bambino, il primo bacio a sedici anni, la voglia di affrontare la vita con decisione – ha spiegato La Ginestra, in riferimento alla trama dello spettacolo – voglio dare un messaggio che inviti all’ascolto. La problematica di oggi è che i social e l’innovazione tecnologica aiutano, da una parte, e isolano, dall’altra.”

Amicizie fittizie

Michele La Ginestra, in E’ cosa buona e giusta, ad un certo punto dello spettacolo dice di trovarsi a parlare d’amicizia “per venti minuti con un gruppo di persone che stanno là, e poi c’è una persona che si accorge che i presenti non sono amici suoi: stanno tutti piegati con la testa sul cellulare. I ragazzi devono imparare a stare insieme – ha sottolineato l’attore – sviluppare un progetto comune ti permette di capire che senza l’altro tu non vai da nessuna parte, il teatro ci insegna a confrontarci con gli altri.”

La bellezza interiore

E’ cosa buona e giusta “è un inno della bellezza. Don Michele invita tutti a cercare la bellezza. Noi siamo opere d’arte. Dobbiamo imparare a togliere il superfluo, e ricercare la nostra bellezza interiore; dobbiamo interagire con gli altri, altrimenti non andiamo da nessuna parte – ha aggiunto Michele La Ginestra – ognuno deve aiutare l’altro a sognare.”

Riferendosi ai giovani, invece, ha detto: “Bisogna cercare modelli positivi, ci sono, bisogna seguirli. Noi genitori dobbiamo starli a sentire, dovremmo fare i genitori e i figli vedrebbero in noi un modello positivo. In politica non ci sono riferimenti stabili, quelli che ti viene da dire Ammazza che persona illuminata?”

Ascolta qui l’intervista integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.