Salute e benessere

15°Giornata Nazionale del naso rosso: quando un sorriso aiuta le persone

Morena Stollo alias Clow Faretta si occupa di portare gioia, sorrisi e positività ai bambini in ospedale e non solo. Fa parte dei clow VIP acronimo di Vivere in positivo ed è intervenuta a Un Giorno da Ascoltare per parlare della 15esima Giornata Nazionale del naso rosso che sarà a Roma, sabato 18 maggio a Piazza Di Santa Maria In Trastevere dalle ore 14.30 alle 23.00.

La Giornata Nazionale del Naso Rosso

“Toccherà 64 piazze italiane e ci saranno molti eventi tra sabato e domenica. A Roma ne succederanno delle belle, a Piazza Santa Maria in Trastevere ci sarà l’occasione per conoscere i sorrisi e anche vedere ciò che noi facciamo sul campo: attraverso i nostri stand si potrà constatare quello che noi facciamo nel quotidiano negli ospedali ma non solo, anche nelle carceri, nei progetti speciali e nelle missioni all’Estero quindi è sicuramente una giornata volta a far conoscere quello che si fa durante il nostro anno anche per raccogliere i fondi poiché è una giornata autorizzata dalla federazione proprio i fondi per l’associazione ma soprattutto per regalarci la positività. La domanda di quest’anno è: chi sono i supereroi? Ed è proprio questo il tema centrale di questo evento, invitiamo tutti a portare il supereroe che è dentro di noi!”

Il supereroe che è dentro ognuno di noi

“E’ quella persona che quotidianamente fa sì che la giornata sia speciale e per far sì che accada questo, occorre essere grati profondamente in ogni istante della nostra vita per quello che abbiamo: credo che il vero supereroe sia quello che nella semplicità si metta un po’ al servizio degli altri nella sua quotidianità. Non è necessario fare quello che facciamo noi clow e recarsi negli ospedali o nei posti di disagio ma anzi basterebbe fare un sorriso a chi si incontra, salutare i colleghi, essere un po’ più positivi verso il prossimo!”

I clow VIP (vivere in positivo)

“Sono diventata un clow Vip perché volevo mettermi al servizio degli altri, dedicare un po’ del mio tempo alle persone bisognose. Credo che quando uno riceva tanto, sia corretto anche dare indietro e così, in un periodo della mia vita nel quale andavo spesso a trovare una persona cara in ospedale, vidi dei clow che passavano nelle corsie e portavano gioia e allegria alle persone malate: quel giorno mi son detta che avrei voluto farlo pure io e così mi sono informata e ho iniziato a fare i corsi di formazione per diventarlo e così, eccomi qui! Il percorso di formazione dura 100 ore comprensive e si fa nella fase serale, post ufficio e i servizi si fanno nel week end. Collaboriamo con molte strutture e case famiglie oltre a molti ospedali su Roma. Se qualcuno volesse richiedere informazioni, basta mandare una mail a info@clowterapiaroma.it.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.