Attualità

Cybercity: arriva primo videogioco ambientato in cyberspazio

È disponibile da oggi il nuovo videogioco Cybercity Chronicles, la prima app di edutainment ambientata nel cyberspazio. Si tratta di un’iniziativa sviluppata e promossa dal Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS) della Presidenza del Consiglio, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Lanciata oggi Cybercity Chronicles, la prima app di edutainment ambientata nel cyberspazio

Un progetto che nasce nell’ambito della campagna Be Aware. Be Digital. promossa dalla Sicurezza Nazionale e volta a sensibilizzare gli studenti italiani all’uso positivo di Internet.
Cybercity Chronicles è un’action adventure in stile “cyber-classic”. Infatti, la narrativa del videogioco riprende il mito di Teseo e Arianna, riadattato in un’ambientazione cyberpunk. Ci troviamo nel 2088. Cybercity è la prima città immaginaria del mondo dove l’innovazione tecnologica si è così evoluta al punto da mutare la vita, le abitudini e le interazioni sociali dei suoi cittadini. Finchè le meraviglie della rivoluzione digitale hanno cominciato a far emergere anche i primi rischi.

Il gioco, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, contiene sfide da affrontare, ricerca di amici con cui consigliarsi. Non solo perchè ci sono anche nemici da combattere ed enigmi da risolvere attraverso mini-game. Un’avvincente sfida da combattere con l’ingegno, la conoscenza e prototipi di armi cibernetiche.

Un appuntamento significativo per raccontare l’evoluzione tecnologica e culturale di uno strumento, il videogioco, con cui abbiamo imparato a familiarizzare ad ogni età. L’obiettivo di Cybercity Chronicles è quello di creare una relazione tra didattica e nuove tecnologie. Si vuole far appassionare il giocatore al videogioco, coinvolgendolo nell’avventura e trasmettendogli nozioni ed informazioni utili alla sua crescita culturale e digitale. Con questa iniziativa il governo italiano risponde all’invito fatto dalla Commissione Europea a tutti i Paesi membri dell’Unione a promuovere iniziative di educazione digitale nelle scuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.