Attualità

Università. In crisi uno studente su due, colpa di ansia e stress

Secondo uno studio condotto da Sodexo con l’Institute for Quality of Life, uno studente sue due è in crisi per lo stress.

Il 52% degli studenti universitari soffre di ansia e stress, secondo l’American College Health Association

Lo studio evidenzia che tra le cause che generano stress e ansia ci sono le influenze economiche, politiche, sociali e tecnologiche. Questi fattori  hanno cambiato radicalmente la vita quotidiana e il futuro dei giovani, accrescendo il loro senso di ansia. L’American College Health Association ha definito lo scenario altamente preoccupante. Infatti, il 52% dei ragazzi si sente in difficoltà a causa dall’eccessivo accumulo di ansia e stress.

Per Franco Bruschi, Head of Schools & Universities Segment di Sodexo Italia, azienda leader mondiale nei servizi di Qualità della Vita,  va considerato il cambiamento etnico delle nuove generazioni studentesche. La popolazione universitaria è ad oggi composta da studenti di etnie diverse, di età più avanzata e dalle condizioni economiche più svantaggiate.

Questo fenomeno è strettamente legato all’aumento di stress e ansia tra gli studenti. Lo evidenzia Lisa Adams Somerlot, professoressa di Psicologia all’Università della Georgia, in una ricerca pubblicata su Time. Secondo la ricerca, il 61% degli studenti stranieri intervistati ha ammesso di essersi trovato in difficoltà durante il primo anno di università, di aver avuto problemi a socializzare e di non avere avuto un adeguato sostegno. Andreas Schleicher, Direttore del Consiglio per l’Istruzione e le Competenze presso l’OCSE, sostiene che le università devono fornire un sopporto emotivo agli studenti. Le università devono creare un ambiente favorevole al libero pensiero, alla comunicazione aperta e alle diversità di opinioni.

                                                                                                                          Fonte DIRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.