Lavoro e Formazione

Master Finanza Comportamentale: il connubio tra economia e psicologia per capire le scelte degli investitori

Psicologia Economica. La psicologia e l’economia hanno da sempre approcci differenti: l’economia si basa su scelte razionali, la psicologia indaga le motivazioni dietro le scelte. E ancora, l’economia si fonda su un approccio normativo, la psicologia adotta un approccio descrittivo causale.

Il termine psicologia economica fu introdotto nel 1902 dallo psicologo francese Tarde, ma è soprattutto durante la seconda guerra mondiale che i due approcci si integrano. Katona, in questi anni, sostiene che

L’economia senza la psicologia è incapace di spiegare importanti processi economici, così come la psicologia senza l’economia non è in grado di far luce su alcuni fra i più comuni aspetti del comportamento umano”.

Katona introduceva così i termini “aspettativa misurabile” e “indice del sentimento del consumatore”, per spiegare il comportamento del consumatore e prevederne quello futuro.

Finanza comportamentale

Il passaggio successivo, con un grande salto temporale, è la finanza comportamentale che cerca di comprendere le decisioni economiche e gli effetti di esse sul mercato, partendo proprio dall’aspetto psicologico.

Nell’immaginario comune, l’investitore è un soggetto razionale avente lo scopo di massimizzare i profitti. In verità, anche l’investitore è un soggetto emotivamente coinvolto, spesso irrazionale nelle scelte. La finanza comportamentale studia, dunque, la mancanza di razionalità da parte degli agenti economici. Lo studio del comportamento degli agenti economici è utile per evidenziare l’influenza di variabili come le credenze, il contesto, le esperienze passate, l’incompletezza informativa ecc, sulle loro decisioni.

Master online in Finanza Comportamentale

La Unicusano di Roma ha attivato il master di I livello in Finanza Comportamnetale afferente alle facoltà di Economia e Psicologia dell’Ateneo. Il master online mira a formare professionisti qualificati per operare nell’ambito delle scelte di investimento.

Le competenze acquisite durante il percorso di studio permetteranno ai discenti di:
– Conoscere gli aspetti cognitivi, comportamentali ed emotivi implicati nei processi decisionali in contesti di investimento finanziario
– Conoscere le tecniche e gli strumenti tipici della finanza comportamentale maggiormente utilizzati nei contesti lavorativi e di ricerca
– Avere abilità professionali idonee ad offrire servizi di consulenza finanziaria

Il Master Finanza Comportamentale prevede una didattica a distanza con piattaforma universitaria accessibile h24. Il materiale didattico (dispense, video lezioni, test) sarà, dunque, fruibile online e in modo da non compromettere la flessibilità dei lavoratori.

È necessario essere in possesso di un titolo di laurea per accedere al master Finanza Comportamentale. Sono previste agevolazioni economiche per laureati dell’Università Niccolò Cusano, Psicologi iscritti all’albo, Avvocati, Commercialisti, Giuristi d’Impresa, dipendenti presso intermediari finanziari.

Per maggiori info sul piano di studi e il costo del master, compila il form e sarai contattato da un consulente per ricevere informazioni sul Master Finanza Comportamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.