Lavoro e Formazione

Master Mediazione Familiare: ecco come diventare mediatore

L’esperto nella gestione dei conflitti familiari è un osservatore imparziale, un professionista qualificato in ambito giuridico e psicologico, con abilità di negoziazione. Vi riconoscete in questa figura e sognate di intraprendere questa professione? Scopriamo come diventare mediatore familiare in questo articolo.

Come diventare mediatore familiare?

Per diventare mediatore familiare e lavorare in contesti in cui prevalgono abilità di negoziazione, ascolto attivo e comunicazione assertiva, è necessario conseguire un corso o master in mediazione familiare. Nonostante non vi sia in Italia una legge che regolamenti un albo nazionale sui mediatori familiari, risulta indispensabile conseguire una laurea specialistica in uno dei seguenti ambiti: Psicologia, Giurisprudenza, Servizi sociali, Sociologia, Scienze della formazione e dell’educazione. Post diploma di laurea, altrettanto importante è la frequenza di corsi di formazione e master in mediazione familiare.

Master Mediazione Familiare

Il Master Mediazione Familiare della Unicusano ha durata pari a 1500h. Il master ha come obiettivo quello di offrire strumenti e competenze per riconoscere i bisogni della coppia e avviare relazioni incentrate sulla genitorialità, attraverso interventi che considerino tutti gli aspetti in gioco, non solo quello giuridico. Il Master si svolge online tramite la piattaforma web dell’Ateneo, accessibile h24. Prevede lezioni video, materiale didattico e seminari pratici su casi simulati per valutare i seguenti aspetti:

1. gestione del colloquio iniziale (raccolta anamnestica, definizione della domanda)
2. riformulazione della domanda
3. definizione del contratto
4. gestione dei colloqui di con la coppia
5. gestione dei colloqui con il nucleo familiare
6. gestione del colloquio telefonico
7. lettura e analisi di documentazione

Per ricevere maggiori info sul Master online della Unicusano, compila i campi con i tuoi dati e un consulente dell’Ateneo ti ricontatterà per fornirti tutte le info che desideri sul Master Mediaizone Familiare. Attenzione: requisito fondamentale è il possesso della laurea (triennale o magistrale!).

Dove lavorare come mediatore familiare?

Se abbiamo risposto alla tua domanda “come diventare mediatore familiare’”, cerchiamo di capire dove lavora un esperto in mediazione familiare. Possibili sbocchi lavorativi sono presso le Pubbliche Amministrazioni e presso strutture private o in proprio, in questo caso sarà necessario aprire la Partita Iva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.