Lavoro e Formazione

Cyber Security: perchè le Università subiscono attacchi informatici?

Cyber Security e Università. Le Università, obiettivo sensibile degli hacker, subiscono (e succederà molto più spesso in futuro) attacchi informatici massicci. Luoghi virtuali ricchi di dati e difficili da proteggere.

Negli scorsi giorni, ad esempio, c’è stato un attacco di cyber crimine cinese (sotto forma di phishing, e-mail fraudolente) contro ben 24 università nel mondo. Perché questi attacchi? Perché le reti universitarie contengono una moltitudine di informazioni sensibili, finanziarie e non.

Per capire come si potrebbero proteggere ed evitare attacchi informatici rivolti agli Atenei di tutto il mondo, dobbiamo in primis capire le criticità del sistema:

  • Reti frammentate, open, decentrate e ad alto traffico, soprattutto per le Università pubbliche.
  • La connessione di rete è accessibile a studenti, docenti e dipendenti dell’Ateneo; il numero elevato di accessi implica una maggiore difficoltà nel riconosce le minacce in tempo reale.
  • L’accesso a reti pubbliche, come quelle universitarie, innesca una minore attenzione ai link e ad allegati sospetti, cliccabili da parte degli utenti.

Quale potrebbe essere una soluzione? Utilizzare sistemi di sicurezza basati sull’intelligenza artificiale che sanno distinguere tra comportamento normale e anomalo per ogni singolo utente connesso alla rete universitaria.

Cyber security: alla scoperta dei Master Unicusano

La sicurezza delle reti informatiche è fondamentale. Lo sa bene l’Università Niccolò Cusano che ha attivato due master in tema cyber security.

Master I Livello in Sicurezza delle reti informatiche

Il Master Online in Sicurezza delle reti informatiche è rivolto a coloro che intendono acquisire una formazione completa sulla cyber security per attuare piani di intervento contro possibili minacce. Il Master è accessibile a laureati in Informatica, Ingegneria, Fisica, Matematica, Statistica, ma possono comunque candidarsi laureati di altre discipline con passione per la sicurezza informatica.

Master II Livello in Infrastrutture critiche e prevenzione del disastro

Anche in questo caso, l’obiettivo è garantire e assicurare la salute e la sicurezza nei luoghi pubblici. Per l’iscrizione al Master di II livello è richiesto il possesso di lauree specialistiche o di ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509.
Per acquisire solide competenze è previsto un percorso di studi mirato su temi come:

o Business Continuity Management
o Comunicazione e Crisis Management nella PA
o Psicologia delle emergenze
o Governance e prevenzione dei disastri
o Intelligence, Big Data e social network
o Infrastrutture critiche e società. RES: Resilienza, Efficienza e Sostenibilità – come guidare l’avvento della “smart society”
o Statistica e Data Mining

Per maggiori info sui master online in Cyber Security di unicusano compila il form qui con i tuoi dati e sarai ricontattato.

 

***Articolo a cura di Michela Crisci***

Lascia un commento