Sport

Ferrero e il futuro della Sampdoria: c’è un divario tra la stima del club e la proposta di chi vuole entrare

Ferrero e il futuro della Sampdoria: c’è un divario tra la stima della società

e la proposta di chi vorrebbe entrare (con Vialli presidente?). Come si risolve, la questione doriana?

E’ già tramontata, l’idea di vedere Vialli presidente? Come si risolve, la questione doriana? I tifosi trepidano

 

Ai microfoni di Radio Cusano Campus è intervenuto il giornalista Dario Freccero per discutere sull’indiscrezione riguardante il ritorno di Gianluca Vialli alla Sampdoria. L’ex attaccante lombardo, che ha vestito le maglie di Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea, tornerebbe nel capoluogo ligure in veste di presidente sponda Sampierdarena.

La società che designerebbe il ritorno di Vialli a Genova corrisponde ad un fondo di investimenti americano, pronto ad acquistare la società blucerchiata già nei prossimi giorni

Dario Freccero, dalla redazione del noto quotidiano “Il Secolo XIX”, sembra smentire la sicurezza espressa da alcune testate giornalistiche riguardante la trattativa tra Massimo Ferrero, attuale presidente della Sampdoria, e la Sunrise Sport Limited. Nonostante il passaggio di proprietà della Sampdoria sia su tutte le prime pagine sportive, il presidente blucerchiato avrebbe smentito ogni eventuale cedimento del club.

Tuttavia ci sono stati degli incontri tra i dirigenti della Samp e alcuni investitori della società americana ma nessuno di questi ha portato ancora ad un esito finale.

“Ciò che rallenterebbe la trattativa sarebbe connesso a ragioni e motivazioni economiche”, afferma Dario Freccero. Che specifica: “Da un’intervista a un finanziere esperto di valutazioni di società sportive risulta che, con la presidenza Ferrero, il valore del club equivarrebbe circa a 135 milioni di €”. La società americana avrebbe offerto 120 milioni per il club blucerchiato e questo divario costituirebbe un enorme ostacolo alla positiva conclusione della cessione”.

Per il giornalista ligure i presupposti legati al passaggio di proprietà si baserebbero sul malcontento che si è creato tra i tifosi e la presidenza. E’ innegabile che si sia creato da mesi un certo astio tra Ferrero e la curva blucerchiata.

Freccero continua dicendo che davanti ad una cifra ragionevole, il titolare del sodalizio potrebbe cedere la società. Entrambe le ipotesi sono da prendere in considerazione. La prima è quella per cui il noto produttore cinematografico potrebbe “accontentarsi” visto che in giro di imprenditori solvibili, disposti a investire nel Calcio di oggi, non ce ne sono tantissimi.

L’altra idea è che, alla fine dei conti, si tenga la Sampdoria, e con questo gruppo provi a entrare, tramite il lavoro di Giampaolo e dei suoi fedelissimi in campo, in Europa.

Testo elaborato da Nicolò Ruggieri

Liceo Sant’Apollinare di Roma

(Progetto Alternanza Scuola/Lavoro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *