Salute e benessere

Le nuove coppie: donne forti, uomini deboli

La Dott.ssa Serenella Salomoni, interviene ai nostri microfoni per parlare delle nuove coppie della società attuale in cui si vedono donne sempre più forti e uomini deboli in balìa delle proprie compagne. Cosa è cambiato in questi anni? Perché assistiamo a un sempre più graduale accrescersi di questo fenomeno? Dovremmo ristabilire un equilibrio tra i due generi?

L’evoluzione della coppia

Un tempo la donna “serviva” a fare figli e ad occuparsi della casa quindi ci si sposava al solo scopo di procreare e formare una famiglia. Col tempo il ruolo della donna è molto cambiato all’interno della società: una grande scossa fu data dalla rivoluzione femminista in cui le donne hanno iniziato a parlare di contraccettivi, di divorzio e di aborto fino ad arrivare ai nostri tempi in cui la donna è più informata, più consapevole del proprio futuro e di ciò che vuole; è una donna orientata molto più verso la carriera che verso la famiglia anche se ciò non toglie che se si ha la volontà, la donna è capace benissimo di portare avanti entrambi le cose con dedizione.  Oggi diventare madre però è una scelta, non è più qualcosa che ci viene imposto dalla società: secondo alcune ricerche condotte negli anni, il fatto di non volere figli è proprio per la mancanza di un unione (e spesso anche di un lavoro) perché si lascia molto più spazio alla carriera e si arriva così ad avere il primo figlio in età avanzata, fattore considerato però positivo contrariamente a quanto si tenda a pensare, poiché avere un figlio dopo i quarantanni fa sì che il bambino cresca in maniera più attenta, matura e intelligente.

Uomini sempre più deboli

Con il passare del tempo le donne si sono sempre più emancipate e allontanate mentalmente dall’idea dell’uomo risolutore e necessario nella propria vita, hanno sempre più pensato alla propria carriera e al lavoro, giustamente. Questo fenomeno ha fatto sì che il livello di testosterone aumentasse in esse per consentire loro di spiccare, di emergere nella società ma mentre l’ormone aumenta nelle donne, diminuisce negli uomini che si sentono sempre più schiacciati dalla “pesantezza” di queste donne di oggi che possiamo tranquillamente definire donne forti! Donne che possono tranquillamente fare a meno di un uomo nella loro vita.  A causa di questo ribaltamento dei ruoli però possono capitare anche scompensi sessuali: l’uomo non si sente più virile, si sente castrato e avrà problemi anche sessuali, sentendosi oppresso dalla forza della propria donna. Come fare per far sì che tutto ciò non accada? Facciamo sentire gli uomini importanti all’interno della coppia, che non vuol dire dipendere da loro in tutto e per tutto ma renderli necessari per delle piccole cose e ovviamente viceversa: il nostro uomo dovrà farci sentire importante per altre cose… Solo così, ristabilendo in parte gli equilibri di coppia riusciremo a convivere più serenamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.